Il petrolio cala, la benzina aumenta – Anche se il prezzo dell’oro nero è in deciso calo, i prezzi del carburante non diminuiscono. Anzi, secondo Federconsumatori, alla pompa si registrano rincari

Anche se il prezzo dell'oro nero è in deciso calo, i prezzi del carburante non diminuiscono. Anzi, secondo Federconsumatori, alla pompa si registrano rincari

 

Nonostante il crollo del greggio, sceso, sia a Londra sia a New York, fino a 105 dollari al barile, i prezzi dei carburanti non accennano a diminuire.
La denuncia arriva da Federconsumatori. “Di diminuzioni non vi è stata neanche l’ombra, anzi, i prezzi – sottolinea l’associazione – sono vergognosamente aumentati, attestandosi intorno a 1,47-1,48 euro al litro, con un sovrapprezzo di 7-8 centesimi al litro. Questi centesimi di euro bastano per fare il pieno non di carburante, ma di guadagno da parte di chi opera nella filiera. Infatti, le compagnie petrolifere, ‘vessate’ dalla Robin Tax, guadagnano in questo modo ‘appena’ 315 milioni di euro al mese. Come al solito, a farne le spese, saranno sempre e solo i cittadini, che, per i carburanti, subiranno ricadute di 7 euro al mese, pari ad 84 euro all’anno”.

Opposta la risposta dell’Unione petrolifera: “Dal primo agosto il prezzo industriale della benzina si è mosso coerentemente con la discesa della quotazioni”. La “colpa”, secondo l’Unione, starebbe nell’apprezzamento del dollaro che, rispetto ai valori di aprile viene stimato in 4 centesimi di euro al litro.

Una querelle destinata a durare a lungo e che presenta poche, reali soluzioni, per essere risolta. Federconsumatori rinnova le richieste di “controllo della doppia velocità; completa liberalizzazione del settore, con decisa apertura ala grande distribuzione; blocco, riduzione e restituzione del carico fiscale sui carburanti; sospensione della Robin Tax“. Sul tema da segnalare le dichiarazioni del ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che ha chiesto “un immediato intervento da parte del governo“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il petrolio cala, la benzina aumenta – Anche se il prezzo dell&#...