Pensioni: arriva la “quattordicesima”

(Teleborsa) – Per oltre 3,5 milioni di pensionati è in arrivo la sospirata “quattordicesima”. Interessa le persone a riposo da lavoro privato, pubblico e autonomo che abbiano compiuto 64 anni di età e il cui reddito personale annuo complessivo non superi i 13.049,14 euro. L’importo erogato varia tra 336 e 655 euro.

Gli accrediti sono cominciati oggi, sabato 1 luglio, e riguarda per primi i pensionati titolari di un conto postale. Chi invece dispone di un conto corrente bancario riceverà la somma, per tutti relativa al rateo di luglio, nella giornata di lunedì 3 luglio, primo giorno lavorativo del mese. Per costoro, la somma relativa alla “quattordicesima” si aggiungerà a quella della pensione e, come ricorda lo Spi-Cgil, sarà accreditata automaticamente dall’Inps senza che sia necessario fare domanda.

La quattordicesima, per importo variabile appunto tra 336 e 655 euro a seconda del reddito e degli anni di contributi versati, sarà versata agli aventi diritto ogni anno nel mese di luglio, sempre che il requisito anagrafico dei 64 anni venga raggiunto nel primo semestre. Altrimenti verrà corrisposta a dicembre. 

Il beneficio viene erogato in via provvisoria sulla base dei redditi presunti e sarà verificato appena si conosceranno le informazioni consuntivate dei redditi 2016, o nel caso di prima concessione, del 2017.

Pensioni: arriva la “quattordicesima”
Pensioni: arriva la “quattordicesima”