No vaccino? In Usa può costare 200 dollari al mese

E' la 'tassa' che i dipendenti che rifiutano il vaccino saranno chiamati a pagare per garantirsi la copertura sanitaria.

In Italia c'è chi parla di libertà di scelta per i No vax, purché in caso di ricovero si paghino l'assistenza ospedaliera senza gravare sul Sistema Sanitario Nazionale. In America c'è chi nel privato è già passato all'azione, 'tassando' i propri dipendenti non vaccinati perché abbiano una copertura assicurativa in caso di ospedalizzazione da Covid.

Registrati a QuiFinanza per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click (ed è totalmente gratuito)

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

No vaccino? In Usa può costare 200 dollari al mese