Next Energy: il bando per l’innovazione del sistema elettrico aperto a singoli e start-up

La crescita del paese passa dallo sviluppo del sistema elettrico: il bando Next Energy cerca le migliori idee e i giovani ingegneri più promettenti

Next Energy è il programma lanciato per promuovere i talenti e sostenere i progetti innovativi in ambiti attinenti al sistema elettrico, un settore strategico per la crescita del paese.

E, parlando di energia, ricordiamo che la prima regola da rispettare se vogliamo rispettare l’ambiente, è usarne il meno possibile. Ecco i consigli per risparmiare energia in casa quando usiamo frigo, lavatrice, forno e lavastoviglie.

Next energy si rivolge sia alle persone che alle imprese. Infatti il bando, promosso da Terna e Fondazione Cariplo, realizzato da Cariplo Factory in collaborazione con PoliHub e dal Campus di Terna, è diviso in due filoni:

  • Call for talents: rivolta a 15 giovani con età inferiore ai 28 anni, laureati da meno di un anno in Ingegneria (triennale o specialistica) con un voto minimo di 100 su 110;
  • Call for ideas: dedicati a 10 progetti di impresa o start-up.

In entrambi i casi ci si deve focalizzare sull’innovazione nel sistema elettrico: le categorie sono Smart grids & Energy storage e Infrastrutture del sistema elettrico.
Smart grids & Energy storage

  • Strumenti di previsione per fonti di energia rinnovabile (es. sole, vento)
  • Sistemi di controllo delle varie risorse di rete integrati
  • Sistemi di integrazione di risorse non tradizionali quali auto elettriche
  • Sistemi di gestione di accumulo elettrochimico (batterie)

Infrastrutture del sistema elettrico

  • Ingegneria e impatto ambientale delle infrastrutture
  • Materiali e tecnologie per la trasmissione
  • Modelli e sistemi per la manutenzione programmata e straordinaria
  • Manutenzione con infrastrutture e tecnologie innovative (es. droni)

Ai 15 ingegneri selezionati verrà offerto uno stage di sei mesi in una sede Terna con un contributo di 1700 euro lordi mensili. Saranno anche selezionati 10 progetti d’impresa o startup che avranno accesso a un programma di empowerment imprenditoriale e di accelerazione della durata di 6 mesi, coordinato da PoliHub. Al termine del programma, i progetti verranno presentati a una giuria che selezionerà i migliori 3. Otterranno dei voucher da utilizzare per lo sviluppo del progetto, del valore rispettivamente di € 50.000 al primo classificato, € 30.000 al secondo classificato e € 20.000 al terzo classificato.
Le candidature sono aperte fino al 22 luglio; lo stage partirà il 3 ottobre e si concluderà il 31 marzo 2017.
Le candidature per le due diverse sezioni seguono percorsi differenti.

I singoli devono compilare il forum presentando :

  • Dati anagrafici
  • Curriculum vitae et studiorum
  • Video curriculum della durata massima di 3 minuti
  • Allegati (tesi, project work sviluppati) e/o eventuale proposte di idee innovative negli ambiti di interesse del bando (opzionale)

Le imprese devono invece presentare:

  • dati anagrafici di tutti componenti del team
  • CV di tutti i componenti del team
  • Compilare il form dedicato con i seguenti campi relativi al progetto
  • Descrizione Progetto [1000 caratteri]
  • Mercato di riferimento [500 caratteri]
  • Scenario competitivo [500 caratteri]
  • Tecnologia sviluppata/adottata [700 caratteri]
  • Elementi innovativi [500 caratteri]
  • Modello di business [700 caratteri]
  • Slide deck di presentazione del progetto in forma libera
  • Link a videopitch di 4/7 minuti
  • Allegati tecnici o tabelle o altri elementi utili (opzionale)

Le candidature saranno esaminate da un comitato di valutazione il quale si riserva di richiedere integrazioni alla documentazione inviata e di convocare il/i proponente/i per un colloquio conoscitivo di approfondimento in presenza o attraverso videoconferenza (Skype/Hangout).

Fonte: Ecoseven.net

Leggi anche:
Startup: il bando riservato agli over 40 per agricoltura, sostenibilità e territorio
“Europe in My Region”, la campagna per scoprire i progetti finanziati dall’UE
Agevolazioni fino a 70mila euro per l’insediamento di giovani in agricoltura
Cambiare vita? Apri un agriturismo! Ecco come fare
L’agriturismo piace. Uno su tre è gestito da donne
Donne sempre più protagoniste in agricoltura: +76% in un anno
Ostelli e ristoranti nelle case cantoniere, via libera alla riqualificazione
Mollo tutto e apro un B&B in un faro. Ecco come partecipare al bando

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Next Energy: il bando per l’innovazione del sistema elettrico ap...