Netweek, raggiunto accordo di riorganizzazione del personale

(Teleborsa) – Netweek S.p.A. e sindacati trovano la quadra sulla riorganizzazione del personale. La ex DMail, che opera nel settore dei media, ha positivamente concluso presso la sede del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali la riunione con USPI e le organizzazioni sindacali UILCOM-UIL e FISTEL-CISL per l’espletamento dell’esame congiunto concernente la riorganizzazione del personale impiegato in mansioni grafico-editoriali regolato dal CCNL Grafici Editoria USPI.

L’accordo raggiunto nel corso delle consultazioni sindacali, in linea con le strategie di rilancio descritte dal Piano Industriale recentemente approvato, prevede il ricorso al trattamento di solidarietà nella misura massima del 35% e per la durata di 24 mesi a decorrere dal 1° gennaio 2018.

“Siamo molto soddisfatti per il raggiungimento di questo importante primo accordo, che si inquadra tra gli interventi che permetteranno una razionalizzazione dei costi operativi già annunciati nel Piano Industriale” ha dichiarato Alessio Laurenzano, Presidente di Netweek. “Ciò consentirà di avviare rapidamente un attento processo di rimodulazione del costo del lavoro attraverso interventi mirati a recuperare un livello di marginalità sostenibile e compatibile con gli obiettivi di crescita prefissati. Queste iniziative, infine, ci consentiranno nel medio termine di poter ulteriormente rilanciare il Gruppo conferendogli la forza necessaria a raccogliere le sfide attuali del mondo dell’editoria”.

Frazionalmente negativo il titolo a Piazza Affari: -0,49%.

Netweek, raggiunto accordo di riorganizzazione del personale
Netweek, raggiunto accordo di riorganizzazione del personale