Natuzzi, Bellanova: azienda rimoduli il piano sociale

(Teleborsa) – La Vice Ministra allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova, al fine di scongiurare il rischio di imminenti licenziamenti alla Natuzzi per le unità in esubero nel sito di Ginosa, ha invitato l’azienda a rimodulare il piano sociale di incentivazione all’esodo estendendolo a tutti i lavoratori e consentendo alle unità in esubero di subentrare a quei lavoratori in contratto di solidarietà che aderiscono al piano di incentivi all’esodo.

Durante la riunione di ieri al Mise, alla quale ha preso parte la Regione Puglia, l’azienda e le rappresentanze sindacali, la Vice Ministra in considerazione della possibilità della Regione Puglia di utilizzare nuove risorse per la cassa in deroga a favore delle unità in esubero, ha sollecitato l’azienda e le organizzazioni sindacali a confrontarsi in tempi rapidi con la Regione per una verifica concreta della modalità di attivazione di tale ipotesi. 

Al riguardo, considerata la imminente scadenza degli ammortizzatori sociali e la necessità di salvaguardare i livelli occupazionali, Bellanova ha chiesto alle parti di riferire in tempi brevi in merito agli esiti del confronto.

Natuzzi, Bellanova: azienda rimoduli il piano sociale