È morto Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga

Si è spento all'età di 90 anni Bernardo Caprotti, fondatore dei supermercati Esselunga e grande imprenditore italiano

È morto Bernardo Caprotti, il patron dell’Esselunga che il prossimo 7 ottobre avrebbe compiuto 91 anni. L’imprenditore era ricoverato a Milano nella Casa di Cura Capitanio, dove è spirato all’età di 90 anni. Ad annunciare la morte è stata moglie Giuliana, che ha anche reso note le ultime volontà di Caprotti. Il fondatore di una delle catene di supermercati più famosi d’Italia ha chiesto per lui esequie private e nessun necrologio.

La sua è una storia di conquiste e di grandi imprese. Nel 1957 fondò con altri soci la Supermarkets Italiani S.p.A. alla International Basic Economy Corporation di Nelson Rockefeller, dando vita ad una catena di supermercati che avrebbe avuto un grande successo. “Ero l’unico che parlava l’inglese” ha ricordato recentemente Bernardo Caprotti parlando di quei tempi “ma più di questa gran qualità non avevo”.

Dal 1965 divenne il “re dei supermercati”, importando in Italia un modello di organizzazione e vendite che aveva conosciuto durante i suoi studi negli Stati Uniti, dando lavoro a oltre 22mila persone. Nel 2007 Caprotti si era dato alla scrittura pubblicando “Falce e carrello”, libro in cui criticava i supermercati Coop e il sistema delle cooperative, motivo per cui venne condannato a risarcire la Coop Italia con la somma di 300mila euro. Dopo aver guidato per anni la società dalla sede centrale di Limito di Pioltello, a Milano, nel 2013 aveva dato le dimissioni, lasciando tutte le cariche aziendali.

La notizia della morte di Bernardo Caprotti ha provocato la reazione di molti politici, che hanno voluto esprimere il loro cordoglio di fronte alla morte dell’imprenditore. “Se ne va un uomo particolare, un uomo che emozionava” ha commentato Pier Luigi BersaniSe ne va uno dei più grandi imprenditori italiani. Ma il Dottore vivrà ancora nella sua straordinaria impresa”. Mentre su Facebook, Matteo Salvini ha scritto: “Buon viaggio Bernardo Caprotti, genio di Esselunga, grande uomo, grande imprenditore e amico del Made in Italy, mai servo di nessuno. Grazie”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

È morto Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga