Milano la città più smart d’Italia grazie a imprese e qualità di vita

Bologna è seconda in classifica, seguita da Venezia

 

(Teleborsa) – E’ Milano la città più ‘smart’ d’Italia, sempre più internazionale e capace di produrre ricchezza, ma allo stesso tempo capace anche di garantire una buona qualità della vita. In classifica Bologna è seconda mentre Venezia sale sul podio scalzando Firenze dalla terza posizione. Roma si conferma invece stabile al 21esimo posto, ma con un aumento di distacco, in termini di punteggio, dalla testa mentre Napoli scende all’89esima posizione seguita, tra le aree metropolitane, da Catania (95) e Reggio Calabria (104).

E’ quanto emerge dal rapporto l’ICityRate 2016 realizzato da Forum PA. I motivi del successo di Milano in testa a questa classifica sono rappresentati dall’eccellenza nei settori di Economy, People e Living. Per il primo aspetto è la città con il più alto valore aggiunto pro capite, la maggior intensità di brevetti e la principale sede di imprese di grandi dimensione. Bologna è seconda soprattutto per l’eccellenza in una Governance fatta di partecipazione, open data, nuovi strumenti di programmazione, stabilità economica e capacità gestionale. Ottime le prestazioni anche per le opportunità di lavoro, servizi  per l’infanzia, bassa incidenza delle persone a basso reddito sui residenti.
Venezia spicca invece per l’ottimo posizionamento nella mobilità e per un miglioramento significativo nelle dimensioni del capitale umano, della Governance e della struttura economica. Firenze scende dal podio perdendo terreno negli ambiti ambiente e legalità. Dietro, Padova e Torino, seguite da Parma, Trento, Modena e Ravenna. Quanto alle altre aree metropolitane, oltre a Roma e Napoli, Genova sale di tre posizioni e arriva al 26/o posto e poi le citta’ del Sud, con Cagliari in 54/a posizione, Bari 65/a e Palermo 86/a.

Milano la città più smart d’Italia grazie a imprese e qualità...