Maxi sciopero dei lavoratori della Nutella: fermo il più grande stabilimento al mondo

Sei giorni di stop nello stabilimento francese della Ferrero a Villers-Ecalles

I golosi di Nutella potrebbero rischiare di veder scarseggiare sugli scaffali dei negozi i famosi barattoli di vetro contenenti la crema di nocciole e cacao.

La produzione della Nutella, infatti, si è fermata nel più grande sito produttivo al mondo, quello di Villers-Ecalles, in Francia, nel dipartimento Senna-Marittima, in Normandia.

I lavoratori hanno indetto uno sciopero per chiedere aumenti salariali e sono al sesto giorno di stop delle attività. Si tratta di centosessanta dipendenti dello stabilimento francese, che hanno incrociato le braccia dalla notte tra lunedì e martedì della settimana scorsa, e non lasciano entrare né uscire i camion che trasportano le confezioni di crema spalmabile e gli altri prodotti della Ferrero.

Delle quattro linee produttive della Nutella solo una è ancora attiva, al 20% della sua capacità, mentre la produzione del Kinder Bueno è ferma da martedì, hanno spiegato i sindacati ai media francesi. Fabrice Canchel, segretario del sindacato Force ouvriere della fabbrica, ha dichiarato alla Afp che i lavoratori chiedono “un aumento generale salariale annuo di circa il 4,5% e il pagamento di un premio di 900 euro”. La direzione dello stabilimento, invece, propone un aumento salariale dello 0,4%. I sindacati denunciano anche un deterioramento delle condizioni di lavoro.

La direzione dello stabilimento ha annunciato l’istituzione, per ordine giudiziario, di sanzioni nei confronti dei lavoratori che “illegalmente bloccano l’accesso sito produttivo”. Le sanzioni sono state applicate il 3 giugno e resteranno in vigore fino a quando il blocco non sarà rimosso, anche al fine di garantire lo svolgimento regolare delle attività dei lavoratori che non stanno scioperando. Il Gruppo Ferrero ha espresso rammarico per la situazione, comunicando la propria disponibilità ad aprire un dialogo con i dipendenti non appena verrà ripristinato l’accesso allo stabilimento. La produzione della Nutella nel sito francese aveva subito un altro stop nei mesi scorsi a causa di un problema di qualità.

L’impianto della Ferrero di Villers-Ecalles produce 600.000 vasetti di Nutella al giorno, un quarto della produzione mondiale, e impiega 400 lavoratori con contratti a tempo indeterminato. Il Gruppo Ferrero possiede 20 stabilimenti in 53 Paesi diversi, che offrono lavoro a più di 34.000 persone. Di questi impianti 3 sono Imprese Sociali Ferrero situate in Asia e Africa e 9 sono aziende agricole. I prodotti sono commercializzati in oltre 160 Paesi. Nell’esercizio 2013-2014, il Gruppo Ferrero ha registrato un fatturato di 8,4 miliardi di euro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maxi sciopero dei lavoratori della Nutella: fermo il più grande stabi...