Lockdown? Istat smentisce: “Oltre metà degli italiani al lavoro”

È quanto emerge dall'analisi effettuata dall'Istituto a fine marzo

l lockdown non ha fermato oltre la metà degli italiani. Secondo l’Istat, infatti, il 55,7% dei lavoratori continua a recarsi in ufficio o in fabbrica. E questo a prescindere dal fatto che ci siano comparti solo formalmente in stand-by, dove le sedi sono chiuse ma che grazie allo smart working riescono ad andare avanti. È quanto emerge dall’analisi effettuata dall’Istituto a fine marzo. 

Analizzando le attività economiche dell’industria e dei servizi privati “sospese” e “attive”, sulla base del calcolo di addetti per ciascun settore, l’Istat ha rilevato una forte divisione territoriale. Le restrizioni prese per contenere la diffusione del Coronavirus hanno, infatti, bloccato più i lavoratori al Nord che al Sud.

In molte Regioni del Mezzogiorno – come Basilicata, Sicilia e Calabria – oltre la metà dei comuni fanno registrare una quota di addetti appartenenti ai settori aperti superiore al valore medio nazionale. Con l’82,3% di addetti impiegati in settori aperti Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa è il Comune che registra più persone in attività. Salendo al Nord in terza posizione vi è Fiumicino, che per via delle “attività dei trasporti aerei fa registrare una quota di addetti in settori aperti del 78,4%”.

Il numero die lavoratori attivi aumenta nelle grandi città. Ad essere sopra la media nazionale sono Genova (69,6%), Bari (68,7%), Roma (68,5%), Ancona (68,4%), Trento (68,3%), Bologna (67,7%), Milano (67,1%) e Palermo (66,6%). Colpiscono anche i dati rilevati per alcune delle aree più colpite dal Coronavirus, come Lodi (73,1%) e Crema (69,2%).

Nelle prossime settimane, a annuncia l’Istat, prenderà il via una nuova indagine chiamata il “Diario della giornata e attività ai tempi del coronavirus”, per capire come sono cambiate le abitudini degli italiani, dall’orario della sveglia al tempo passato in cucina.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lockdown? Istat smentisce: “Oltre metà degli italiani al lavoro...