Le 5 mosse da fare prima di chiedere l’aumento di stipendio

Volete chiedere un aumento di stipendio? Ecco cinque pratici consigli

1) Ottenere l’aumento non è mai facile, ma preparandovi in maniera adeguata potrete ottenerlo.
In primis raccogliete quante più informazioni possibili per capire in che condizioni versa l’azienda e se il vostro stipendio è allineato oppure è al di sotto della media nazionale.
In base ai dati raccolti, potrete preparare una strategia persuasiva e convincente per raggiungere il vostro obiettivo, ossia ottenere l’aumento di stipendio.

2) Cercate di preparare nella vostra testa un elenco di motivazioni valide a giustificare un aumento di stipendio. Ovviamente escludete motivazioni personali (figlio in arrivo, famiglia numerosa, rate dell’automobile…), puntate invece sui risultati raggiunti sul posto di lavoro, sull’impegno dimostrato, sulla grande disponibilità fornita e sulla tendenza al sacrificio mostrata da quando fate parte dell’azienda.

3) E’ fondamentale stabilire accuratamente la percentuale di aumento che avete intenzione di chiedere, considerando che in media si sta parlando di un 3-5%. Aumenti superiori a tali percentuali sono rari, a meno che non si tratti di aumenti legati ad aumento di responsabilità, cambi di lavoro o trasferimenti all’estero.
Tenete in considerazione anche l’inflazione: se in tre anni di stipendio fermo essa è stata del 6%, un aumento del 5% non porta alcun benefit al vostro potere d’acquisto.

4) Ricordatevi di sondare per bene il terreno prima di avanzare la vostra richiesta: la persona a cui vi rivolgerete potrebbe non avere i poteri necessari per esaudire la vostra richiesta. In ogni caso non avrete sprecato tempo, poichè avrete fornito informazioni utili al datore di lavoro e migliorato la preparazione.
Una preparazione adeguata rappresenta il vostro cavallo di battaglia, e più sarete preparati più le vostre possibilità di successo aumenteranno.

5) Programmate in anticipo l’incontro con il vostro capo.
Tenere a bada le emozioni e abbandonare gli atteggiamenti difensivi sono due punti a vostro favore; rispondete alle domande nella maniera più accurata possibile, concentrandovi su dati e obiettivi raggiunti
Siate positivi nelle difficoltà, vedendo in esse possibilità di miglioramento personale.
Una negoziazione ha successo quando c’è soddisfazione da entrambe le parti.

Immagini: Depositphotos

Leggi anche:
Dieci consigli su come chiedere un aumento di stipendio
Iniziare un nuovo lavoro: 10 errori da non commettere
Lavoro: le parole da non usare mai su LinkedIn e nei CV
Colloqui di lavoro: 5 bugie per ottenere il posto
Alcuni consigli per scrivere il curriculum vitae in inglese
Colloquio di lavoro: come rispondere alle domande più frequenti
Lavoro: come creare il curriculum sul portale Eures
Come scrivere un curriculum in 7 mosse. I consigli del Ministero
Curriculum, ecco cosa non scriverci

Le 5 mosse da fare prima di chiedere l’aumento di stipendio