Lavoro, perché a dicembre è più facile trovarlo: cosa sapere

Con l'arrivo delle feste aumentano anche le offerte di lavoro: come non farsi trovare impreparati

Il mercato del lavoro continua ad essere oggi un’incognita per molti, giovani e professionisti affermati compresi. Ogni anno, però, con l’arrivo delle feste natalizie aumentano anche le offerte di lavoro e le opportunità di carriera per chi è alla ricerca di un nuovo impiego. Si tratta di una tendenza che ormai si registra da tempo ma che, purtroppo, non tutti riescono a sfruttare a proprio vantaggio.

Dicembre, dunque, è decisamente un periodo favorevole per chi è attualmente in cerca di un lavoro. È vero, molte offerte riguardano lavori a tempo determinato e di breve durata, le aziende hanno appena concluso le campagne di assunzione avviate dopo l’estate e molte di queste aspetteranno ormai l’anno nuovo per riprendere con i processi recruiting. Le probabilità basse di ottenere un lavoro stabile sono minori, ma questo comunque non deve scoraggiare.

Questo mese è per esempio il periodo dell’anno migliore per riattivare e rafforzare la propria rete di contatti. Datori di lavoro e responsabili della selezione che hanno concluso o rimandato le assunzioni, per i motivi sopra esposti, hanno un carico di lavoro minore da gestire in questo periodo. Il che lascia loro il tempo per conoscere nuovi candidati, vagliare i cv di quelli che si propongono spontaneamente e – nel caso – programmare incontri informali con gli aspiranti candidati. È quindi più probabile ricevere risposte alle candidature inviate a dicembre che in altri periodi dell’anno.

Per quanto riguarda invece le offerte di lavoro pubblicate a dicembre, queste sono spesso conseguenti a necessità specifiche. Le vendite aumentano durante il periodo natalizio, così come anche la produzione. Gli annunci sono pertanto mirati a riempire specifici posti vacanti (perché manca personale, perché qualcuno non è più disponibile, perché serve maggiore supporto etc.), e chi si candida per ricoprire queste posizioni non dovrà fare i conti con i tempi lunghi delle campagne di recruiting. In caso di esisto positivo, infatti, è molto probabile che dal momento del colloquio a quello del contratto di assunzione passino poche settimane, se non giorni.

Dicembre, per concludere, può essere considerato il mese delle opportunità da cogliere al volo, sia da parte di chi è in cerca di un lavoretto da svolgere durante le vacanze sia per chi è interessato a fare carriera in un determinato settore. Che si tratti di impieghi a breve termine o del lavoro dei propri sogni, dunque, questo mese è quello più favorevole per lavorare ad una strategia che aumenti le possibilità di assunzione e dia i suoi risultati.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, perché a dicembre è più facile trovarlo: cosa sapere