Lavoro, aumentano le tasse sui salari in Italia. Cuneo fiscale al 49%

È sempre più pesante la mano del fisco sui salari in Italia. I single pagano il 49% del loro reddito

Altro che calo delle tasse sul lavoro. Il cuneo fiscale non fa che crescere in Italia, al punto che il nostro Paese si piazza tra i primi posti della classifica dei paesi Ocse per peso del fisco sui salari.

Lo rivela il rapporto “Taxing Wages 2016”, secondo cui dopo esser cresciuto ininterrottamente dal 2011, il peso del fisco sui salari dei lavoratori dell’area Ocse è rimasto fermo al 35,9%. In 8 stati il cuneo fiscale è diminuito, mentre è aumentato in altri 5, tra cui figura l’Italia: per la Penisola l’organizzazione parigina ha registrato un incremento di più dello 0,4%.

PIU’ COLPITI I SINGLE – Particolarmente colpiti i single, chiamati a versare al fisco il 49% dei loro redditi contro il 35,9% della media Ocse. Una percentuale che vale a Roma il quarto posto su 34, a parimerito con Budapest e dietro Bruxelles (55,3%), Vienna (49,5) e Berlino (49,4). La percentuale si ferma invece al 39,9% per le coppie con un figlio e in cui una sola persona lavora. In questo caso l’Italia è al terzo posto dopo Francia e Belgio.
L’Organizzazione internazionale ricorda che per tutti i paesi il peso del cuneo fiscale per le famiglie è generalmente più basso rispetto a quello dei single senza figli, in quanto molti paesi Ocse garantiscono particolari benefici fiscali alle famiglie con figli.

PRESSIONE FISCALE DRAMMATICA SUI LAVORATORI – I dati dell’Ocse sono l’amara conferma del drammatico livello raggiunto dalla pressione fiscale sui lavoratori italiani, afferma il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti. “Questa è la causa principale della mancata crescita dell’economia italiana – aggiunge Proietti – nel Def non c’è consapevolezza dell’urgenza di affrontare questo tema, il Governo e il Parlamento devono tagliare subito le tasse su salari e stipendi. Questo – conclude – è l’unico modo per invertire una tendenza che vede i lavoratori italiani tra i più tartassati d’Europa, favorendo una ripresa dei consumi interni con un beneficio per tutto il sistema produttivo”.

Leggi anche:
Cuneo fiscale di nuovo in salita: tartassati single e famiglie
Cuneo fiscale e sgravi contributivi: cosa cambia per imprese e lavoratori
Tasse: “Pressione fiscale salirà al 44%”. Le imprese gelano Renzi

 

 

Lavoro, aumentano le tasse sui salari in Italia. Cuneo fiscale al&nbsp...