Lavoro, nuove assunzioni nel settore pubblico: i concorsi approvati e il numero di posti

In arrivo nuovi bandi per assumere personale all'Agenzia delle Entrate e all'Agenza delle Dogane

Ottime notizie per chi cerca lavoro, soprattutto se è a caccia del tanto agognato posto fisso nella Pubblica Amministrazione. Nel 2020 saranno assunte nuove figure professionali che andranno a rinforzare gli organici dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Dogane per nuovi 800 posti di lavoro complessivi.

Il Decreto Fiscale, da poco convertito in legge, prevede tra le varie novità anche un potenziamento dell’amministrazione finanziaria, in vista della lotta all’evasione fiscale che è uno degli obiettivi principali del governo Conte-bis.

Pertanto, accanto alle nuove misure per rendere più efficaci i controlli fiscali, con l’obbligo dello scontrino elettronico e l’incentivo ai pagamenti con Pos, e all’inasprimento delle pene per i reati tributari, con il carcere per gli evasori, l’amministrazione finanziaria ha bisogno di nuovo personale nel gestire le pratiche di lotta all’evasione fiscale. Una necessità quanto mai attuale, dopo il lungo blocco del turn over e il pensionamento anticipato dei dipendenti pubblici che hanno approfittato di Quota 100.

L’assunzione di nuovo personale presso le Agenzie fiscali sarà possibile nel Decreto Fiscale grazie allo stanziamento di 100 milioni di euro, che il governo ha recuperato da fondi e accantonamenti non utilizzati

Per l’Agenzia delle Entrate sono stati previsti 500 nuovi posti e per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli 300 posti. I dipendenti saranno assunti tramite concorso con differenti modalità. Alle Entrate, a partire dal 1° luglio 2020, saranno selezionati i primi 120 tirocinanti, che lavoreranno per sei mesi, a 19mila euro lordi di compenso complessivo, e successivamente verranno stabilizzati, tramite esame finale, con assunzione a tempo indeterminato e retribuzione raddoppiata. Queste assunzioni si affiancheranno al concorso per 2.600 nuovi dipendenti presso la stessa Agenzia, previsto per il triennio 2020-2022.

Per l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, invece, si prevedono due concorsi distinti: il primo per 200 posti nell’area II, in terza fascia retributiva, e il secondo per 100 posti da funzionari nell’area II, in prima fascia retributiva.

Le assunzioni di nuovi dipendenti presso le Agenzie fiscali sono indispensabili anche in vista dell’ambizioso programma di controlli fiscali già annunciato per il 2020, soprattutto per i titolari di Partita Iva. Nei confronti di questi contribuenti sono in vigore già alcuni strumenti per verificarne l’adempimento degli obblighi fiscali, come gli Isa, i nuovi Indici Sintetici di Affidabilità fiscale, entrati n vigore nel 2019, il risparmiometro, le fatture elettroniche e i controlli diretti sui conti correnti. Per l’amministrazione finanziaria si tratta di importanti carichi di lavoro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, nuove assunzioni nel settore pubblico: i concorsi approvati e ...