Lavoro, la stima di Unioncamere: 875mila nuovi posti di lavoro nel trimestre agosto-ottobre 

(Teleborsa)Sembrerebbe prospettarsi un trimestre vivace per coloro che, alle prese con la crisi, sono alla ricerca di nuove opportunità lavorative: nel periodo agosto-ottobre di quest’anno, infatti, sono stimati 875mila nuove posizioni aperte di lavoro.

PREVISIONI ROSEE – Lo rivela un’analisi del sistema informativo Excelsior, realizzata da Unioncamere in accordo con l’Anpal, sulle previsioni occupazionali delle imprese private dell’industria e dei servizi tra agosto e ottobre 2017.

Le maggiori opportunità di lavoro si troveranno in generale nel settore terziario in cui sono previste 613mila entrate (il 70% del totale) e, di queste, ben oltre la metà è diretta ai servizi alle persone (tra cui sanità, istruzione, servizi culturali), al commercio e ai servizi legati all’accoglienza e alla ristorazione. Il 30% all’industria.

LE FIGURE PIU’ RICHIESTE – Le imprese saranno in cerca soprattutto di professionisti qualificati da inserire nelle attività commerciali e nei servizi (27,6%), seguiti dai conduttori di impianti e operai di macchinari (14,8%) e dagli artigiani e operai specializzati (12%). Delle 875mila posizioni aperte nel periodo considerato, agosto pesa per un quarto. Ai giovani sarà destinato il 34,2% dei posti di lavoro. Ma le aziende stimano che sarà più difficile reperire sul mercato le figure professionali ricercate rispetto alla precedente rilevazione.

LA SPINTA DELLE PICCOLE AZIENDE – Contro ogni ragionevole previsione, sono soprattutto le aziende di piccole dimensioni a programmare nuove posizioni di lavoro. Nei tre mesi presi in esame, infatti, 2 entrate su 3 sono pianificate dalle imprese con meno di 50 dipendenti. Mentre il 22% delle ricerche di personale sarà avviata dalle aziende che hanno dai 50 ai 249 dipendenti. Solo il restante 13% degli ingressi è alimentato dalle imprese con classe dimensionale più elevata (oltre 250).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, la stima di Unioncamere: 875mila nuovi posti di lavoro nel tri...