Lavoro, Di Maio sblocca gli ammortizzatori sociali

Il vicepremier ha firmato il decreto che sblocca le risorse per gli ammortizzatori sociali di 60mila lavoratori nelle 18 aree di crisi complessa in Italia

Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, ha firmato il decreto che sblocca gli ammortizzatori sociali per circa 60.000 lavoratori delle 18 aree di crisi complessa in 11 regioni.

Il decreto interministeriale Lavoro/Mef assegna risorse pari a 117 milioni di euro per la riattivazione degli ammortizzatori sociali, secondo quanto precisa una nota. “Un impegno mantenuto dal Ministro del Lavoro che ha recuperato le risorse per non lasciare senza alcun sostegno i lavoratori” si legge nel comunicato.

“Passo passo proviamo a risolvere concretamente i problemi dei lavoratori – ha scritto Di Maio su Twitter – Oggi ho firmato il decreto che sblocca le risorse per gli ammortizzatori sociali di 60mila lavoratori nelle 18 aree di crisi complessa in Italia, quasi 800 sono in Sardegna. Una cosa giusta. Avanti così!” ha concluso il vicepremier.

Ora il decreto andrà al Mef per la firma del ministro Tria, poi passerà alla Corte dei Conti prima che le risorse siano trasferite alle Regioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, Di Maio sblocca gli ammortizzatori sociali