Lavoro: crescono gli esperti digitali, +1,5 mln in cinque anni

Specializzati in tecnologie dell'informazione e della comunicazione

 

(Teleborsa) In un mondo sempre più digitalizzato, cresce in maniera esponenziale la ricerca di lavoratori specializzati in competenze digitali. Numeri alla mano, in cinque anni nella UE, dal 2011 al 2015, gli specialisti in tecnologie della comunicazione e dell’informazione sono aumentati raggiungendo il 3,5% della forza lavoro attiva complessiva.

In altre parole, si tratta di circa 1,5 milioni in più di lavoratori con competenze digitali, che sono nella maggior parte appannaggio degli uomini: l’83,9% dei 7,7 milioni di persone impiegate nel settore è infatti di sesso maschile. I Paesi scandinavi dell’Ue sono i primi per competenze informatiche: le persone occupate nel settore rappresentano il 6,5% della forza lavoro totale in Finlandia e il 6,1% in Svezia, davanti ai Paesi Bassi (5%). Il nostro Paese si piazza al ventesimo posto in Europa per lavoratori esperti di tecnologie della comunicazione e dell’informazione: sono 558mila in totale, pari al 2,5% degli occupati.

Lavoro: crescono gli esperti digitali, +1,5 mln in cinque anni