Lavoro, Castelli: dati Inps confermano bontà norme dl dignità

(Teleborsa) – “Ancora una volta i dati dell’Inps sulla stabilizzazione di rapporti a tempo determinato confermano la bontà delle norme contenute nel decreto dignità e delle iniziative portate avanti dal ministro Di Maio e dall’intero governo. E’ chiara l’inversione di tendenza rispetto al passato”.

Lo afferma il viceministro all’Economia, Laura Castelli, commentando i dati dell’Osservatorio Inps sul precariato, secondo cui nel primo trimestre 2019 la variazione netta sui rapporti di lavoro a tempo indeterminato (assunzioni più trasformazioni meno cessazioni) risulta positiva per 241.147 contratti (+126,3% sui primi tre mesi del 2018), dati che, sottolinea Castelli, confermano anche il boom delle trasformazioni da tempo determinato a indeterminato passate dalle 125.000 a 219.000 (+75,5%).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, Castelli: dati Inps confermano bontà norme dl dignità