Lavoro, a febbraio disoccupazione in crescita. Federconsumatori: “Dati allarmanti”

Il tasso di senza lavoro sale al 10,7% : lo dice l'Istat. E, purtroppo, non è un Pesce d'Aprile

In questa delicatissima fase economica e politica, con la crisi che fa la voce grossa ormai da anni, sappiamo tutti e bene che il nemico principale da battere è la disoccupazione in generale, in particolare quella giovanile. Le misure fin qui adottate non sembrano aver sortito gli effetti sperati, incapaci almeno finora di condurre nella direzione di una crescita continua e costante.  Come sempre lo dicono i numeri. E non fanno sorridere, anzi, quelli resi noti nella giornata di oggi 1 aprile dall’Inps. 

 

Febbraio nero per il mercato del lavoro: torna, infatti, a salire la disoccupazione. Il tasso di senza lavoro si è portato al 10,7%, in aumento di 0,1 punti. Su base annua il numero dei disoccupati resta in calo (-1,4%, -39 mila), ma se si confronta il livello attuale del tasso di disoccupazione con il minimo pre-crisi (5,8%, dell’aprile 2007), emerge come sia ancora di quasi 5 punti superiore.

 

FEDERCONSUMATORI: “DATI ALLARMANTI” – “Non è un pesce d’Aprile, purtroppo, ma una drammatica realtà quella che emerge dagli ultimi dati Istat sul mercato del lavoro. A febbraio il tasso di disoccupazione fa registrare una nuova crescita, raggiungendo quota 10,7%. Altrettanto cupa la situazione sul fronte della disoccupazione giovanile al 32,8%, che cala solo impercettibilmente”. Si legge in una nota ufficiale di Federconsumatori che accoglie con preoccupazione il dato.

 

PERCENTUALI ALLARMANTI-  Si legge ancora, “si tratta di percentuali a dir poco allarmanti: i dati dimostrano una perdurante crisi nel settore occupazionale, che aggrava ulteriormente un quadro economico complessivo già gravato da impoverimento, disuguaglianze e contrazione del potere di acquisto”.

 

“Questo scenario richiede interventi incisivi, che superino la logica dell’assistenzialismo e puntino piuttosto a creare basi solide per un’occupazione stabile e di qualità” – afferma Emilio Viafora, Presidente della Federconsumatori.

 

ALLA RICERCA DI NUOVA LINFA – Solo investendo in crescita, sviluppo tecnologico, ricerca, modernizzazione e infrastrutture si potrà rilanciare la crescita in termini stabili e duraturi, dando una spinta decisiva all’economia e restituendo una nuova linfa al mercato del lavoro, conclude la nota.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Lavoro, a febbraio disoccupazione in crescita. Federconsumatori: &#822...