Lavorare negli USA: come realizzare il sogno americano in 5 step

Cambiare lavoro e cercare uno stile di vita che corrisponda ai propri sogni è ciò che spinge sempre più persone a cercare la propria felicità in America

Per andare a lavorare in America, prima di tutto è necessario possedere un permesso di soggiorno, la cosiddetta Green Card, un visto di residenza permanente concesso solo a chi ha legami familiari in America o a chi vince la lotteria della Green Card.

Il visto di lavoro più comune è l’H1-B. Ha una validità di 3 anni e può essere rinnovato una sola volta. E’ necessario trovare lavoro presso un’azienda americana e, insieme a quest’ultima, farne domanda essendo un visto legato alla compagnia, non sarà possibile cambiare lavoro.
Per poter entrare negli USA è, quindi, necessario trovare lavoro prima della partenza. Su Internet, grazie a siti che permettono di trovare lavoro all’estero, come ad esempio http://www.craiglist.com, o tramite gli annunci su riviste e giornali sempre reperibili online.

Per lavorare in America è necessario, inoltre, scrivere un bel CV. Il formato americano è diverso da quello europeo, in quanto mette in primo piano l’esperienza lavorativa acquisita. Inoltre è opportuno affiancarlo con una lettera di motivazione breve, chiara e diretta. Quest’ultima è molto importante perché è il mezzo tramite il cui presentarsi e dimostrare che si è adatti al lavoro.

Gli orari di lavoro
Una cosa essenziale da sapere per chi desidera lavorare negli USA è la concezione del lavoro che gli americani hanno. Si lavora dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 18.00, con una pausa di solo un’ora a pranzo e altri due quarti d’ora, uno prima e uno dopo. il lavoro full time prevede 40 ore settimanali, che solitamente aumentano, specialmente se si ambisce a fare carriera.

Lo stipendio
Il minimo legale è di 7 dollari all’ora, ma specialmente nelle grandi città dove la vita è più cara, si può guadagnare molto di più. Lo stipendio non è l’unica cosa offerta, ma spesso il contratto prevedere varie assicurazioni, tra cui quella sul lavoro, un’assicurazione sanitaria e/o sulla vita.

 

immagini: depositphotos

Leggi anche:
Lavorare in Spagna: tutto quello che serve sapere 
Informazioni utili per lavorare in Irlanda
Come lavorare in Svizzera: guida per i primi step da compiere

Requisiti necessari per lavorare a Malta
Come lavorare in Svizzera: guida per i primi step da compiere
EURES: come funziona il portale per lavorare all’estero?
Disoccupazione record. Tirocini e opportunità per i giovani (all’estero)
Lavorare in un Paese extra Ue

Lavorare negli USA: come realizzare il sogno americano in 5 step