Italo assume 300 nuove figure: per candidarsi non serve la laurea

Nuove assunzioni dalla società privata dei treni ad Alta velocità

Buone notizie per chi è in cerca di lavoro, sono in arrivo nuove assunzioni da Ntv-Italo.

La società privata dei treni ad Alta velocità, che fa concorrenza a Trenitalia, lancerà a settembre un nuovo piano di assunzioni per 300 nuovi posti di lavoro in tutte le posizioni interne all’azienda. Saranno ricercate figure sia per funzioni operative che di staff, sia con la laurea che senza, sarà sufficiente il diploma.

Per Italo si tratta quest’anno di una seconda campagna di assunzioni dopo aver dato lavoro già a 200 persone nel primo semestre del 2019. Segno che la compagnia ferroviaria sta incrementando la sua attività.

L’ultima ricerca di collaboratori è stata pubblicata a fine luglio per l’assunzione di 30 nuovi operatori di impianto. Alcune posizioni sono ancora aperte alla pagina “Lavora con noi” del sito web aziendale di Italo.

Tra le figure ricercate ci sono: Referente Impianti di Manutenzione Area Nord, con sede di lavoro a Venezia, una figura che verrà inserita all’interno della Direzione Operations e per la quale è richiesto il diploma tecnico-scientifico, mentre la laurea può essere considerata un requisito preferenziale; Strategic Planning Specialist, con sede di lavoro a Roma, figura che sarà inserita all’interno della Direzione Commerciale di Italo e per la quale è richiesta la laurea in economia o ingegneria; PMO Assistant, con sede di lavoro a Roma, figura che sarà inserita nella Direzione Operation e per la quale è richiesta una laurea in ingegneria gestionale, economia aziendale e affini.

Attualmente lavorano per Italo circa 1.350 persone, di età media di 33 anni. Le figure professionali che lavorano per la compagnia ferroviaria sono: train manager, hostess e steward di bordo, personale di stazione, macchinisti e staff. Un terzo dei dipendenti di Italo è laureato, gli equipaggi parlano inglese fluente e la maggior parte è in grado di parlare anche altre lingue. Il turnover del personale è del 3-4%.

La compagnia ferroviaria Ntv-Italo è controllata dal fondo americano Global Infrastructure Partners (Gip). Con le nuove assunzioni, promettono dalla compagnia, cresceranno professionalmente anche coloro che già lavorano per la società.

Nel triennio 2019-2021, inoltre, saranno corrisposti ai dipendenti nuovi premi di risultato che valorizzeranno la qualità del lavoro, i comportamenti delle persone e la capacità di condividere e perseguire gli obiettivi dell’azienda.

Italo assume 300 nuove figure: per candidarsi non serve la laurea