Inps, riforma pensioni: la ricetta Boeri in cinque punti

Il presidente dell'Inps ha presentato il proprio piano d'intervento previdenziale

Due anziani in piedi su una torre di monete da 1 Euro1. REDDITO MINIMO GARANTITO
Il primo punto della bozza è quello che Boeri definisce il “primo passo verso l’introduzione di quel reddito minimo garantito che oggi manca al nostro paese”: una rete di protezione sociale valida dai 55 anni in su dettata dalle difficoltà degli over 55 nel trovare un impiego alternativo (ci riesce solo un disoccupato su 10) e dall’innalzamento del livello di povertà, pressochè triplicato nel giro di sei anni. L’obiettivo è separare assistenza e previdenza nei conti previdenziali: l’assistenza deve essere “finanziata dalla fiscalità generale”, mentre la previdenza deve intendersi come “prestazione assicurativa, che prevede trasferimenti tra generazioni diverse, e che garantisce diritti proporzionati ai contributi versati”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Inps, riforma pensioni: la ricetta Boeri in cinque punti