INPS, per il 2021 atteso risultato negativo per 20,33 miliardi

(Teleborsa) – L’INPS ha approvato il Bilancio preventivo per il 2021, prevedendo un risultato di esercizio negativo pari a 20.327 milioni di euro, con un miglioramento di 5.694 milioni di euro rispetto alle previsioni assestate 2020 (-26.021 milioni di euro). Per coprire questo buco, il Consiglio d’Indirizzo e Vigilanza chiede che gli oneri conseguenti alla riduzione delle attività lavorative causa Covid-19 siano coperti con trasferimenti dalla fiscalità generale.

Le entrate previste per contributi saranno pari a 229.841 milioni di euro; le uscite per prestazioni da contributi sono pari a 239.120 milioni di euro, per un saldo negativo pari a 9,27 miliardi di euro. Le stime si basano sulle previsioni macro economiche del Governo che si auspica non peggiorino nel corso del 2021. Le entrate previste (e le relative uscite) da fiscalità generale si attestano a 125.994 milioni di euro.

La gestione economica presenta un risultato di esercizio negativo pari a 20.327 milioni di euro, con un miglioramento di 5.694 milioni di euro rispetto alle previsioni assestate 2020 (-26.021 milioni di euro), derivante dalla differenza tra il valore della produzione di 344.592 milioni di euro ed il costo della medesima di 365.095 milioni di euro, al netto di ulteriori 176 milioni di euro per altri proventi ed oneri. La situazione patrimoniale netta dell’Istituto alla fine dell’esercizio 2021 torna ad essere negativa per 6.590 milioni di euro registrando un peggioramento di 20.328 milioni di euro rispetto alle previsioni assestate 2020 (13.738 milioni di euro).

Oltre alla copertura dei maggiori oneri per l’emergenza, il Consiglio d’Indirizzo e Vigilanza presieduto da Guglielmo Loy chiede “un piano straordinario di investimenti per le sedi operative dell’Istituto finalizzato alla riduzione dei costi di locazione, investimenti in risorse umane e formazione, un intervento strutturale per rendere velocemente esigibili le prestazioni a sostegno della non autosufficienza, una terapia d’urto per ridurre il costo per l’Istituto delle soccombenze in sede di giudizio che oggi pesano sul Bilancio INPS per oltre 230 milioni di euro”.

L’INPS ha inoltre segnalato che l’effetto della pandemia sul tessuto economico la sostenibilità e dell’equilibrio del rapporto tra assicurati (in leggero calo) e pensionati (in piccola crescita) portandolo al 1,24.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

INPS, per il 2021 atteso risultato negativo per 20,33 miliardi