Il tuo lavoro fa schifo? Le dritte per renderlo accettabile

Con alcuni consigli pratici si possono affrontare e superare i problemi derivanti dal lavoro e, parallelamente, migliorare la propria vita personale

Pensate che il vostro lavoro faccia schifo? L’occasione dei vostri sogni si è trasformata nel peggiore dei vostri incubi? Capita che i capi siano di ghiaccio e i colleghi pettegoli ed invidiosi, che il lavoro si riduca a compilare innumerevoli fogli excel e che la mansione sia frustrante, ma occupando gran parte della vostra vita è assolutamente necessario trovare un modo per superare il malumore e la scontentezza. Con alcuni semplici consigli si può riuscire a gestire i problemi sul lavoro e a migliorare anche la propria vita personale.

Se odiate il vostro lavoro, questa scena potrebbe sembrarvi familiare: al risveglio venite sopraffatti dall’ansia ed un insieme di possibili scuse per non recarvi sul posto di lavoro comincia ad attraversarvi la mente, ma poi la preoccupazione per il futuro vi porta a rassegnarvi al vostro destino. Con la crisi economica che ancora morde e il tasso di disoccupazione record risulta, infatti, ancora più spaventosa la prospettiva di perdere il vostro pur odiato impiego. L’unica soluzione è quindi arricchire la vostra vita personale per non farvi succhiare l’anima dal lavoro.

Il primo consiglio per rendere accettabile la vostra condizione lavorativa è leggere un libro a pranzo: non passate l’ora di pausa inviando messaggi pieni di rabbia e sconforto ad amici e parenti, bensì andate al parco o in un caffè, spegnete il telefono e perdetevi tra le pagine di un buon libro. Inoltre è utile rendere pieno e gradevole il dopo lavoro: cucinate un buon manicaretto, andate a vedere mostre d’arte, concerti, manifestazioni sportive, spettacoli teatrali o cinematografici. Il pensiero di questo appuntamento vi consentirà di prendere le distanze dallo stress e dalle continue lamentele.

Altrettanto utile è praticare uno sport di prima mattina: arrivando alla scrivania con una sensazione di aver fatto già qualcosa di buono per se stessi, avrete meno probabilità di essere frustrati. Un altro consiglio è quello di fare volontariato nei fine settimana: risulta giovevole ricordarsi di tutte le cose della propria vita per le quali si dovrebbe essere grati. Se siete amanti della scrittura potete poi dedicarvi ad un blog, un ottimo modo per scaricare la tensione accumulata. Infine, è consigliabile dormire 8 ore per notte e fare sesso di prima mattina; questo vi consentirà di uscire di casa con un atteggiamento propositivo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il tuo lavoro fa schifo? Le dritte per renderlo accettabile