Il Governo studia un taglio stabile del cuneo contributivo

(Teleborsa) – “Stiamo valutando possibili interventi sul cuneo contributivo, per abbassarlo e il problema è farlo stabilmente nel tempo”, rendendo la misura “definitiva”. Così il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, che interviene al videoforum di Repubblica Tv sui meccanismi di innalzamento dell’età per la pensione e sulla situazione dei giovani.

Il titolare del dicastero affronta anche il tema dell’Ape volontaria annunciando che dovrebbe essere “utilizzabile”, per “i primi giorni di settembre” ed ha parlato di pensioni e di flessibilità in uscita guardando “alle fasce fragili, a chi sta peggio”, perché “non tutti i lavori sono uguali”. 

Poletti ha, poi, ricordato come nel precedente accordo con i sindacati già sia “stato bloccato l’aggancio all’aspettativa di vita per i lavori usuranti”. Questo – aggiunge – “è un principio di equità a cui riferirsi”, dando attenzione a “chi ha lavori più pesanti, chi è disoccupato, chi accudisce persone disabili”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Governo studia un taglio stabile del cuneo contributivo