Green economy, con nuovi impianti giro d’affari per 4,5 miliardi e 50 mila occupati a tempo pieno

(Teleborsa) – L’Italia vuole continuare ad essere protagonista in Europa rispetto agli obiettivi di sviluppo delle energie rinnovabili e riduzione delle emissioni di CO2.

Lo studio del GSE sugli scenari al 2020, presentato oggi a Roma, stima che nell’attuale scenario, i consumi di energia al 2020 saranno coperti per il 18,4% dalle fonti rinnovabili. Un risultato che supera di quasi un punto e mezzo percentuale il target europeo del 17% al 2020 per l’Italia.

Nel suo studio, il GSE prevede che le spese per l’esercizio e la manutenzione dell’intero parco di generazione elettrica da FER (impianti da fonte energia rinnovabile) si attesteranno intorno ai 4,5 miliardi di euro annui. Una cifra che in termini occupazionali equivale a circa 50 mila posti di lavoro a tempo pieno, diretti e indiretti, ma soprattutto permanenti, in quanto legati al ciclo di vita degli impianti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Green economy, con nuovi impianti giro d’affari per 4,5 miliardi...