Google, 4 dipendenti licenziati: “Volevano creare un sindacato”

Il colosso tecnologico di Mountain View nel mirino della stampa e dei suoi stessi lavoratori

Google ha licenziato quattro dipendenti, una scelta che sta facendo parecchio rumore oltreoceano in quanto le motivazioni ufficiali arrivate da Mountain View non hanno convinto i media americani. La stampa statunitense, infatti, ritiene che dietro al ‘defenestramento’ dei lavoratori ci sia una questione legata al loro impegno sindacale che si scontra con le politiche aziendali del colosso di San Francisco.

Google rende noto che il licenziamento delle quattro persone in questione è avvenuto “per chiare e ripetute violazioni delle politiche di sicurezza sui dati” parlando di “ricerche sistematiche sui materiali e i lavori di altri impiegati”. Una versione che però non convince né la stampa a stelle strisce né gli stessi dipendenti, anche perché si inserisce in un contesto aziendale tutt’altro che tranquillo.

Pochi giorni fa oltre 200 dipendenti Google hanno manifestato davanti alla sede di San Francisco. I rapporti fra i vertici di Mountain View e il loro gruppo di stipendiati è alquanto teso. Per questo sono in molti a credere che i reali motivi dell’espulsione dei quattro lavoratori siano altri, vale a dire che siano da ricondurre alle loro attività di organizzazione, coordinamento e protesta.

Da settimane c’è in atto una contestazione su come la società ha gestito alcune vicende che l’hanno interessata. In particolare, i dipendenti hanno mal digerito delle decisioni di natura etica del colosso per cui prestano servizio.

A finire nel mirino è stato il lavoro dell’azienda svolto con l’esercito statunitense, le censure (avallate) del motore di ricerca in Cina, il rapporto intrattenuto da Google con le agenzie federali che hanno la responsabilità al confine con il Messico, la maniera in cui sono state trattate le accuse di molestie sessuali nei confronti di alcuni utenti. A finire sulla graticola anche i fondi elargiti ad associazioni che negano il cambiamento climatico in atto.

Una situazione che ha visto crescere la tensione tra il management e i dipendenti che, tra l’altro, si sono visti cancellati gli incontri che gli permettevano di snocciolare domande e chiarimenti ai vertici della società. Inoltre, quest’ultima avrebbe di recente installato uno strumento di monitoraggio nei browser degli impiegati, e starebbe pagando i servizi di una società di consulenza specializzata in attività anti-sindacali.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Google, 4 dipendenti licenziati: “Volevano creare un sindacato&#...