Garanzia Giovani: le agevolazioni 2017

Gli sgravi contributivi per datori di lavoro che assumono nel 2017 giovani iscritti a Garanzia Giovani

Prosegue anche nel 2017 Garanzia Giovani, il programma nazionale elaborato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, finanziato dall’Unione Europea e coordinato in Italia dall’Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (Anpal) che si pone tra gli obiettivi quello di ridurre il gap attualmente esistente tra domanda e offerta di lavoro e di dare modo ad ogni giovane di età compresa tra 15 e 29 anni non impegnato in un’attività lavorativa, né inserito in un percorso scolastico o formativo (i cosiddetti Neet – Not in Education, Employment or Training) di trovare occupazione.

Per il 2017 sono state previste, con uno stanziamento di 200 milioni di euro a valere sui Fondi europei del Programma Operativo Nazionale “Sistemi di Politiche Attive del Lavoro”, una serie di iniziative volte a contrastare la disoccupazione giovanile incentivando le aziende ad assumere lavoratori al di sotto dei 30 anni iscritti al programma dietro la concessione di specifiche agevolazioni per i datori di lavoro.

Agevolazione che consisterà in uno sgravio contributivo fino a un massimo di 8.060 euro per lavoratore. Le assunzioni devono avvenire nel 2017, a tempo indeterminato (anche in apprendistato), oppure a tempo determinato per almeno sei mesi o in apprendistato professionalizzante.

Se l’assunzione è a tempo indeterminato o in apprendistato, l’agevolazione è un esonero contributivo fino a un tetto di 8.060 euro (in caso di part–time si riduce in maniera proporzionale), se invece il contratto è a termine lo sgravio contributivo è pari al 50% e può essere al massimo di 4.030 euro annui.

Non sono agevolabili i contratti di lavoro domestico e il beneficio non è cumulabile con altre forme di assunzioni agevolate.

Leggi anche:
Italia: 3 milioni senza lavoro, 3 milioni ne hanno due o più
Statali, in arrivo un pacchetto da 2mila assunzioni
Tutto sul programma Garanzia Giovani

Garanzia Giovani: le agevolazioni 2017
Garanzia Giovani: le agevolazioni 2017