Garanzia Giovani 2020, cos’è e come funziona: tutte le risposte ai vostri dubbi

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Ecco come funziona e come iscriversi

All’interno del più ampio tavolo di confronto con i sindacati sulla riforma delle pensioni, il Governo Conte-bis sembra aprire all’ipotesi di costruire una pensione contributiva di garanzia per i giovani con carriere discontinue e precarie. Una misura che, se confermata, rappresenterebbe una risultato politico importante. Ma come cos’è e come funziona Garanzia Giovani?

Garanzia Giovani (Youth Guarantee) è il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. A questo scopo sono stati previsti diversi finanziamenti per i Paesi membri con tassi di disoccupazione superiori al 25%, che vengono investiti in politiche attive di orientamento, istruzione e formazione e inserimento al lavoro, a sostegno dei giovani che non sono impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un percorso scolastico o formativo, i cosiddetti Neet (Not in Education, Employment or Training).

Nel rispetto della Raccomandazione europea del 2013, l’Italia dovrà garantire ai giovani al di sotto dei 30 anni un’offerta qualitativamente valida di lavoro, proseguimento degli studi, apprendistato o tirocinio, entro 4 mesi dall’inizio della disoccupazione o dall’uscita dal sistema d’istruzione formale.

Chi può aderire al Programma Garanzia Giovani?

Posso aderire tutti i giovani NEET residenti nelle Regioni italiane e nella Provincia Autonoma di Trento, con esclusione dei giovani residenti nella Provincia Autonoma di Bolzano, che risultino:

  • essere di età compresa tra i 15 e i 29 anni compresi al momento della registrazione al portale nazionale o regionale;
  • essere non occupati ;
  • non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
  • non essere inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione ad un Albo o Ordine professionale;
  • non essere inseriti in percorsi di tirocinio curriculare e/o extracurriculare, in quanto misura formativa.

Il Programma Garanzia Giovani è rivolto solo ai giovani che non lavorano e che non siano inseriti in alcun percorso scolastico o formativo. Quindi non sono ammessi né studenti dell’ultimo anno delle superiori né universitari né disoccupati.

E gli stranieri?

L’adesione è rivolta anche ai cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti, purché siano residenti in Italia. La residenza deve essere intesa come il luogo in cui la persona vive, dimostrabile attraverso un documento, ad esempio un permesso di soggiorno, la registrazione nel comune, l’indirizzo permanente o prova equivalente.

Restano validi anche per loro i requisiti di età e la situazione personale ovvero non essere impegnati in un’attività lavorativa né inseriti in un corso scolastico o formativo.

Come aderire al progetto

Per aderire, occorre registrarsi. Bisogna compilare con le proprie informazioni anagrafiche il modulo online presente sul sito Garanzia Giovani nella sezione “Aderisci” oppure sui portali regionali. Il sistema invia all’indirizzo email che avrete inserito in fase di registrazione le credenziali con cui accedere all’area personale e ai servizi personalizzati del Programma.

Nell’area personale, per completare l’adesione, dovrete selezionare una sola Provincia Autonoma dove si preferirebbe usufruire di una delle opportunità previste da Garanzia Giovani (es. tirocinio, proposta di lavoro, ecc.). Potete scegliere una Regione anche diversa da quella di residenza o domicilio, in base alle misure attivate maggiormente in linea con le vostre esigenze.

Cosa succede dopo l’adesione al Programma

In seguito all’adesione ci sarà una fase di accoglienza e presa in carico a cura del Centro per l’Impiego o altri soggetti autorizzati e/o accreditati ai servizi al lavoro, dove verrà sottoscritto anche il Patto di servizio/attivazione.

Quindi sarete orientati, in funzione di un percorso individualizzato e condiviso, all’inserimento nel mondo del lavoro o ad un percorso di reinserimento nei percorsi di istruzione e/o formazione.

Entro quanto tempo si riceve una proposta

Entro 4 mesi dal momento della stipula del Patto di servizio vi verrà offerta una delle misure previste dal Programma in linea con il vostro profilo.

Le misure della Nuova Garanzia Giovani

Ecco quali sono nello specifico le misure della Nuova Garanzia Giovani:

  • Accoglienza
  • Orientamento
  • Intercettazione NEET svantaggiati
  • Formazione
  • Assunzione e formazione
  • Accompagnamento al lavoro
  • Apprendistato
  • Tirocini
  • Tirocinio extracurricolare in mobilità geografica
  • Servizio civile
  • Servizio civile nazionale nell’Unione Europea
  • Sostegno all’autoimprenditorialità
  • Mobilità professionale all’interno del territorio nazionale o in Paesi UE
  • Incentivo Occupazione NEET 2018-1019

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Garanzia Giovani 2020, cos’è e come funziona: tutte le risposte...