Ferie solidali: a Cagliari chi vuole può regalare giorni di riposo ai colleghi

L'iniziativa del comune di Cagliari: i dipendenti potranno cedere gratuitamente fino a 8 giorni di ferie a un collega

Al comune di Cagliari i dipendenti possono regalare le ferie “in più” ai colleghi. Il capoluogo sardo anticipa il contratto collettivo nazionale di lavoro e vara un accordo sulle cosiddette “ferie solidali”. Si tratta di un’importante novità introdotta dal decreto attuativo del Jobs Act (articolo 24 del D.Lgs. 151/2015), che permette ai dipendenti di uno stesso datore di lavoro di donarsi le ferie tra loro, in particolari situazioni di difficoltà.
In sostanza, il Comune dà la possibilità a ogni lavoratore di cedere gratuitamente fino a 8 giorni di ferie ad un collega per dare assistenza al figlio minore, per ragioni di cure costanti.

In cambio di cosa? “Semplice solidarietà, altruismo tra persone che ogni giorno trascorrono insieme le loro giornate – dice l’assessore al Personale, Danilo Fadda – Sono stati proprio i dipendenti comunali a farci questa richiesta, sono stati loro a mostrare l’esigenza che fosse creato uno strumento per attuare questa forma di solidarietà. Credo sia bellissimo che un collega possa cedere qualcuna delle sue ore libere al vicino di ufficio che per esempio ha un bambino malato o un altro parente da accudire”.

Potranno beneficiare delle ferie solidali i dipendenti a tempo indeterminato, in condizione di necessità data dalla malattia del figlio minorenne che deve essere certificata da una struttura sanitaria pubblica. Il lavoratore comunica quindi all’Amministrazione la necessità di ferie solidali e l’Amministrazione, dal canto suo, rende nota l’esigenza a tutti i dipendenti i quali volontariamente e gratuitamente, possono cedere i propri giorni di ferie. Per essere donati, i giorni di ferie (massimo 8 all’anno), dovranno tuttavia essere maturati durante l’anno precedente.

“Le ferie solidali – ha precisato infine Fadda – non comporteranno alcun onere per le casse comunali e si basano esclusivamente sulla generosità dei dipendenti verso le difficoltà di un collega. Questo strumento perciò non poteva non trovare accoglimento”.

Leggi anche:
Ferie 2017, con 10 giorni ne fai 38: ecco come
Corte Ue: “Le ferie vanno sempre pagate anche se non godute”
Alla Luxottica il premio di produzione diventa ferie
Amantha Imber è il “capo migliore del mondo”: offre ferie pagate illimitate
Ferie non godute in busta paga, cosa fare entro il 30 giugno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Ferie solidali: a Cagliari chi vuole può regalare giorni di riposo ai...