Fastweb riporta il call center in Italia. Pronte 220 assunzioni

Dalla Romania a Cagliari e Lecce: Fastweb sposta in Italia i call center che finora rispondevano dall’Est Europa e assume 220 persone

Fastweb ha deciso di riportare in Italia parte delle attività di assistenza clienti e di gestire a Cagliari e Lecce i call center che finora rispondevano dall’Est Europa.

Una scelta determinata dalla volontà di garantire ai propri clienti un “più alto livello qualitativo nell’erogazione del servizio” e “al fine di garantire la presenza nel Paese di un’industria dei servizi di Customer Care professionale, di elevata qualità, concorrenziale ed economicamente sostenibile”. L’azienda sottolinea inoltre che quella di tornare in Italia sia anche una scelta “all’insegna di una maggior responsabilità sociale“.

Il trasloco inizierà al più presto ed entro settembre 2018 consentirà di trasferire in Puglia e Sardegna 220 posti di lavoro. Alcuni sono destinati a dipendenti della società già in servizio, ma molti altri dovranno essere assunti in loco per riuscire a potenziare il servizio clienti.

“Questa vicenda – commenta il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Caleanda – dimostra che è possibile combattere e vincere la battaglia contro le delocalizzazioni, anche nel settore dei call center”.

Leggi anche:
Nuove regole per i call center: ora si può richiedere un operatore italiano
Come sopravvivere alle telefonate moleste dei call center

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fastweb riporta il call center in Italia. Pronte 220 assunzioni