Ecco come si compra un posto nell’esercito: 50mila euro per superare i test

Per ottenere un posto nell'esercito "basta" pagare. Quanto? Fino a 50mila euro per avere la certezza di superare il test, ma il tariffario è più ampio

Un posto nell’esercito è uno dei pochi modi rimasti per avere un lavoro statale, fisso e sicuro e le posizioni sono molto richieste. Talmente tanto da creare illeciti da centinaia di milioni per avere, dietro pagamento, la certezza di superare il test d’ingresso. La tariffa per questo caso specifico? Consta di 50mila euro, incassati da organizzazioni di truffatori che contattano i genitori dei figli che vogliono far parte delle forze armate.

“Agli altri ho chiesto 15 o 20mila euro, ma visto che mi sei simpatico te ne chiedo solo 5″: ecco una conversazione tipica per la compravendita illegale dei test. Chi parla è un truffatore, spesso interno all’esercito, e chi lo ascolta un padre che, per suo figlio, farebbe proprio di tutto. Persino pagare una cifra enorme per assicurargli un posto di lavoro statale e un futuro migliore. Si tratta di un giro d’affari milionario, come confermano il Colonnello Giovanni Salerno, della Guardia di Finanza di Napoli e Francesco Leone, avvocato specializzato in concorsi pubblici. Una forma di economia sommersa, insomma, dove queste organizzazioni criminali e membri delle forze dell’ordine corrotti tentano, in vari modi, di accaparrarsi soldi in cambio di un’occupazione fissa nell’esercito per i giovani richiedenti.

Attualmente, sono sotto indagine ben 9 concorsi che si sono svolti tra il 2015 e il 2016. I ragazzi coinvolti non sono pochi: si tratta di 400 allievi agenti di Polizia, 1050 Carabinieri e 490 Marescialli, 559 agenti di Polizia di Stato, 3500 volontari in ferma prefissata nell’Esercito e 2013 per Aeronautica, Marina e Capitaneria di Porto. Infine, 605 allievi Marescialli della Guardia di Finanza e 1096 Carabinieri in ferma quadriennale.

Il tariffario per comprarsi il posto? Vario e personalizzato in base a ciò che si richiede: come detto, 50mila euro è il prezzo per superare con certezza il test d’ingresso. Se la cifra è troppo alta, si può scendere a 20mila, ma in questo caso si potranno “soltanto” avere le risposte del quiz in anticipo. Scendiamo ancora e arriviamo a 15mila euro per una sorta di formula “assicurativa”, come spiegato da Alfonso d’Avino, procuratore aggiunto di Napoli.  Significa che se il test non viene superato, allora l’importo viene rimborsato integralmente alla famiglia. Infine, per superare prove specifiche o esami attitudinali “bastano” dai 3 ai 10mila euro.

“Quello che ho fatto è sbagliato” dice quel padre dell’inizio che, ovviamente, rimane anonimo “ma i figli sono cari e quella era l’unica chance”. Se i truffatori avessero chiesto di più? “Avrei ipotecato la casa”. Le indagini sono in corso e le inchieste dei pm di Napoli, Aversa e Roma sono ancora al lavoro per tentare di mettere un fermo a un giro d’affari da centinaia di milioni di euro.

Ecco come si compra un posto nell’esercito: 50mila euro per superare...