Disoccupazione record: balza al 31,9% quella giovanile

Non si arresta l'emorragia di posti di lavoro in Italia. Per i giovani è al massimo storico: senza lavoro oltre un giovane su tre

Secondo gli ultimi dati ISTAT, il tasso di disoccupazione del mese di febbraio è volato al 9,3% in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto allo scorso mese e di 1,2 punti su base annua. Allarmante il tasso di disoccupazione dei giovanissimi (15-24 anni) salito al 31,9%.

Lo scorso mese gli occupati erano 22.918 mila, in diminuzione dello 0,1% rispetto a gennaio. Il calo riguarda la sola componente femminile. Nel confronto con lo stesso mese dell’anno precedente, invece l’occupazione segna un aumento dello 0,1% (16 mila unità).
A livello territoriale, alla riduzione dell’indicatore nel Centro si accompagna il modesto incremento nel Nord e nel Mezzogiorno. Il  tasso di disoccupazione aumenta per la componente straniera, passando dall’11,6% del 2010 all’12,1% del 2011.

Nella media del 2011, il tasso di disoccupazione è pari all’8,4%, invariato rispetto a un anno prima. L’indicatore, rimasto stabile nel Centro è lieve flessione nel Nord dove passa dal 5,9% al 5,8%. Contenuta la crescita nel Mezzogiorno dove il tasso di disoccupazione a febbraio arriva al 13,6% dal 13,4%.

L’Istituto di statistica italiano, oggi ha diffuso il dato con un ora di ritardo rispetto all’agenda di marcia. La diffusione dei dati, per ironia della sorte, è slittata proprio per una protesta dei precari dell’ISTAT.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Disoccupazione record: balza al 31,9% quella giovanile