Detassazione straordinari, verso la proroga – L’aliquota scontata del 10% potrebbe rimanere anche dopo il 31 dicembre

L'aliquota scontata del 10% potrebbe rimanere anche dopo il 31 dicembre

 

“Il governo è pronto a confermare gli incentivi fiscali, già introdotti in via sperimentale, per sostenere la parte del salario legata alla produttività”, lo ha detto il ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, sottoponendo la proroga, però, al buon esito della trattativa sulla riforma del sistema contrattuale.

Un’ipotesi che non dispiacerà ai quasi 30mila lavoratori che hanno già beneficiato dell’agevolazione fiscale. Infatti, secondo un’indagine eseguita dalla Fondazione studi dei consulenti del lavoro, circa il 35% dei lavoratori sono stati interessati dalla riforma. I risultati confermano questo riscontro: l’incremento delle ore lavorate nel mese di luglio è stato dell’8% rispetto allo stesso mese del 2007.

Lo sconto su straordinari e premi di produzione è stato introdotto con decreto legge n. 93/08 (poi convertito nella legge n. 126/08).
Il provvedimento ha introdotto un’aliquota secca del 10%. L’agevolazione è valida per il periodo che va dal 1° luglio al 31 dicembre 2008 nei limiti di 3.000 euro e a condizione che il reddito da lavoro dipendente non sia superiore a 30mila euro. Oltre gli straordinari sono fiscalmente agevolati – con la medesima aliquota – i premi di risultato e di produzione.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Detassazione straordinari, verso la proroga – L’aliquota s...