Decreto dignità, i voucher mettono in crisi Salvini e Di Maio

(Teleborsa) – Idee ancora un po’ confuse sui voucher per il pagamento dei lavoratori occasionali, con il Decreto dignità che non trova pienamente concordi Movimento 5 Stelle e Lega.

Il leader del Carroccio, Matteo Salvini, vorrebbe reintrodurli ma solo in quei settori caratterizzati da una forte stagionalità: agricoltura e turismo. “I voucher in agricoltura, nel turismo e nei lavori stagionali servono a combattere il lavoro nero, ma tutto è migliorabile”, ha chiarito il segretario della Lega. 

Diffidente il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio: se i voucher “devono essere reintrodotti per sfruttare di nuovo i giovani ci sarà un muro di cemento armato del M5S. Non permetteremo nessuna reintroduzione dei voucher che lasci aperta la strada allo sfruttamento”. “Se il Parlamento – ha aggiunto Di Maio – vuole fare delle proposte migliorative va bene e siamo pronti a discutere. Ma non accetto nessun ricatto del tipo: o ci fate sfruttare i nostri giovani o li licenziamo”.

Decreto dignità, i voucher mettono in crisi Salvini e Di Maio