Cosa significa la sigla RSPP in ambito sicurezza del lavoro?

Chee significa la sigla RSPP? Scopriamo insieme i dettagli della figura del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, prevista in ambito lavorativo

La sigla RSPP è un acronimo che sta per responsabile servizio prevenzione e protezione. Questa figura è prevista in ambito lavorativo dalle leggi italiane, e ha il compito di garantire che la sicurezza e in generale l’ambiente lavorativo sia il più salutare possibile per tutti i lavoratori. Il RSPP venne introdotto in un decreto legislativo, il numero 19 del settembre 1994, per rispettare alcune direttive presenti in Europa riguardanti la sicurezza nel mondo del lavoro . I compiti relativi a questo ruolo, tutti i dettagli riguardo ogni componente del mondo del lavoro il relazione al RSPP vengono spiegati chiaramente nel decreto legislativo numero 81 del 2008.

Questo ruolo può essere ricoperto da diverse persone, e in alcuni casi particolare può essere ricoperto direttamente anche dal datore di lavoro. Le condizioni necessarie affinché questo sia possibile è legata alla quantità di lavoratori operanti all’interno di una determinata azienda di uno specifico tipo. Ad esempio per una azienda facente parte del settore agricolo, dovranno esserci 10 lavoratori affinché il datore di lavoro possa ricoprire questo ruolo, dopo aver seguito una specie di corso di formazione sulla sicurezza nei posti di lavoro.

Diversamente il datore di lavoro può nominare un dipendente della azienda, dopo aver constatato il possesso di tutte le qualità utili a diventare RSPP. Nello specifico, il RSPP si assicura che all’interno del posto di lavoro non vi siano rischi, valutando tutte le misure necessarie per salvaguardare il lavoratore dipendente . Inoltre si occupa anche di addestrare tutto il personale della azienda riguardo le norme di sicurezza tramite l’ausilio di piani formativi ed infine aiuta il datore di lavoro a redare una sorta di documento chiamato valutazione dei rischi aziendali.

Per ricoprire il ruolo del RSPP è necessario che il candidato abbia dei requisiti: possesso di alcuni attestati dati dopo la frequentazione di diversi corsi abilitanti a questo specifico ruolo e il possesso di un qualsiasi diploma di scuola superiore. Il corso di formazione viene suddiviso in 3 moduli. Il primo dei 3 moduli fornisce le conoscenze di base riguardante la sicurezza e il mondo del lavoro. Il secondo modulo invece non è altro che una sorta di corso di specializzazione riguardante la valutazione dei pericoli in determinati settori definiti dalla classificazione ATECO . Il terzo modulo fornisce nozioni riguardante i pericoli psicosociali nel mondo del lavoro e come prevenirli, e fornisce anche conoscenze riguardo l’organizzazione dei turni lavorativi e lo stress lavorativo.

Cosa significa la sigla RSPP in ambito sicurezza del lavoro?