Contributi lavorativi: come verificare la posizione Inps online

I contributi lavorativi sono più facili da consultare online

I contributi lavorativi sono somme di denaro che il datore di lavoro versa per legge al lavoratore a fini pensionistici e assistenziali. Nel momento in cui il lavoratore viene regolarizzato, il datore è obbligato a versare mensilmente all’Inps i suoi contributi. E’ importante controllare i contributi versati, poiché la legge prevede che il calcolo della pensione venga fatto seguendo il sistema contributivo e non come in passato che si basava sugli ultimi stipendi percepiti. Vediamo come reperire l’estratto conto.

Un modo pratico per conoscere la propria situazione contributiva è accedere al servizio online messo a disposizione dall’Inps. Prima di seguire la procedura è necessario munirsi di un codice PIN per entrare nell’area personale. Per richiedere il PIN bisogna andare sul sito dell’Inps, cliccare su “Richiesta PIN” riempire il form e inviare i dati all’ente.

Il PIN è costituito da 16 caratteri alfa-numerici. I primi 8 caratteri vengono spediti per SMS, email o posta certificata, gli altri 8 per posta all’indirizzo di residenza. Quando si hanno a disposizione tutti i numeri si inserisce il codice identificativo completo, che sarà sostituito al primo accesso con uno di 8 caratteri che dovrà essere gelosamente conservato per i successivi utilizzi.

Con a portata di mano il PIN si entra nel sito dell’Inps. A questo punto si esegue il successivo percorso. Si clicca su “Servizi online” quindi su”Servizi per il cittadino”, s’inserisce il codice identificativo (PIN). Entrati nell’area personale, sulla finestra posta a sinistra si prosegue con “Fascicolo Previdenziale del Cittadino”poi “Posizione assicurativa”e infine “Estratto conto”. Compare sul video il documento che contiene tutti i dati relativi ai propri contributi previdenziali.

Dall’estrato conto contributivo è possibile controllare se il datore di lavoro ha versato tutti i contributi, quante settimane sono state versate, gli importi e conteggiare quanti anni di versamento si possiedono. E’ importante conoscere la propria posizione contributiva, perché per richiedere la pensione occorre adeguarsi alle normative vigenti che richiedono di possedere un numero di anni contributi per innoltrare la richiesta.

Immagini: Depositphotos

Contributi lavorativi: come verificare la posizione Inps online
Contributi lavorativi: come verificare la posizione Inps online