Parasubordinati, contributi previdenziali più cari

Da gennaio l’aliquota alla gestione separata sale al 26,72%

Rincara la contribuzione previdenziale per i co.co.co iscritti alla gestione separata Inps. Dal 1° gennaio l’aliquota sale di un punto, arrivando al 26,72% per chi non è iscritto ad altra forme di previdenza.
Confermata al 17% quella dovuta dai soggetti titolari di pensione o con altra tutela pensionistica obbligatoria.
I nuovi incrementi sono stati resi noti dall’istituto previdenziale con la circolare n. 13/2010.

I ritocchi all’insù sono previsti dalla legge n. 247/2007 – attuazione protocollo Welfare – che prevede un graduale incremento delle aliquote contributive per i lavoratori iscritti alla gestione separata, in parte quasi tutti i cosiddetti precari.
Nel corso di quest’anno questi soggetti, come in passato, devono un’ulteriore aliquota contributiva per il finanziamento dell’onere derivante dall’estensione della tutela alla maternità, agli assegni per il nucleo famigliare, alla degenza ospedaliera e alla malattia.

Riepilogando per il 2010, gli adempimenti contributivi dei co.co.co. sono i seguenti:
– 26,782% per tutti i soggetti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie;
– 17% per i soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela previdenziale.

Per i lavoratori dipendenti, nella generalità dei casi, la percentuale globale è pari al 33% dello stipendio lordo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Parasubordinati, contributi previdenziali più cari