Il contratto a progetto, approvati i contributi Inps per il 2013. Tutte le regole

Lieve aumento dell'aliquota Inps per la forma di lavoro parasubordinato più diffusa

I Cocopro sono un un po’ più cari, ma solo se hanno anche altre attività. Una recente circolare Inps ha approvato le nuove aliquote contributive per il 2013 della cosiddetta Gestione separata, quella per i lavoratori para-subordinati o autonomi, appunto. Mentre l’aliquota per chi non ha altre forme pensionistiche rimane confermata al 27,72% (27% di aliquota base + 0,72% per maternità, malattia e altre tutele estese anche a loro), per gli iscritti ad altre casse previdenziali l’aliquota Inps passa dal 18 al 20%.

Per i contratti a progetto è previsto il versamento dei contributi Inps nelle seguenti proporzioni:

• per 2/3 a carico dall’azienda (quindi 18,48% o 13,33% a seconda della posizione contributiva del collaboratore)
per 1/3 a carico del lavoratore (quindi 9,24% o 6,66%).

La circolare fissa anche il reddito minimo e massimo su cui versare i contributi e ottenere la prestazione pensionistica:

• massimale di reddito: 99.034 euro,
• minimale di reddito: 15.357, quindi:
– chi versa il 20% avrà l’accredito dell’intero anno con un contributo minimo di 3.071,40 euro,
– chi versa il 27,72% avrà l’accredito con un contributo minimo di 4.256,96 euro.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il contratto a progetto, approvati i contributi Inps per il 2013. Tutt...