Concorso Ispettorato del Lavoro 2022, bando per 1.249 posti

È in arrivo il bando di concorso per l'assunzione di 1.249 risorse tra ispettori, informatici e statistici

Sarà pubblicato nei prossimi giorni il bando di concorso per l’assunzione di 1.249 risorse per l’Ispettorato del Lavoro. Come annunciato dal Ministro del Lavoro Andrea Orlando, si cercheranno ispettori del lavoro, statistici e informatici.

“Nei giorni scorsi i primi 300 funzionari dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro hanno scelto la sede e saranno assegnati entro questa settimana, entro febbraio arriveranno altri 690 ispettori e 131 funzionari per un totale di 1121 nuove assunzioni. Mentre, entro metà febbraio, sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per l’assunzione di altri 1249 unità tra ispettori, informatici e statistici dell’INL.

Si tratta di un concorso che rientra nel piano di assunzioni per complessive 2.300 unità, di cui i primi 1.249 saranno reclutati proprio attraverso il bando di prossima pubblicazione.

Concorso Ispettorato del Lavoro: i requisiti

Per informazioni più precise su tutti i requisiti è necessario attendere l’uscita del bando, per ora si sa che per poter partecipare al concorso sarà necessaria la laurea in:

  • Scienze dei servizi giuridici (L-14) e dell’amministrazione e dell’organizzazione (L-16);
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36);
  • Laurea in Giurisprudenza (LMG/01 o L-22/S);
  • Scienza delle Amministrazioni pubbliche (LM-63);
  • Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S).

I candidati dovranno inoltre avere i seguenti requisiti generici, validi per ogni procedura concorsuale:

  • cittadinanza italiana;
  • età superiore ai 18 anni;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo;
  • non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego statale;
  • assenza di condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • posizione regolare nei confronti degli obblighi di leva.

Concorso Ispettorato del Lavoro, le prove

Le modalità di espletamento di questo concorso saranno semplificate, e prevedranno solamente due fasi:

  • valutazione dei titoli;
  • una prova scritta.

Alcune delle materie oggetto delle prove del Concorso Ispettorato del Lavoro saranno:

  • diritto del lavoro;
  • legislazione sociale;
  • disciplina del lavoro pubblico e responsabilità dei pubblici dipendenti;
  • normativa in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • ordinamento e attribuzioni dell’Ispettorato nazionale del lavoro.