Concorsi pubblici sospesi causa Coronavirus: prove rinviate

Con una ordinanza sono state sospese tutte le procedure concorsuali in programma a Roma dal 24 febbraio 2020

Con un’ordinanza che ha anticipato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri previsto dal Decreto legge, in fase di pubblicazione, il Sindaco di Roma ha deciso di sospendere tutte le procedure concorsuali a carattere nazionale in programma a Roma a partire dal 24 febbraio 2020 in seguito all’emergenza Coronavirus.

Il primo concorso che quindi salta è la selezione indetta dal ministero dell’Agricoltura per 35 posti da funzionario e quattro da dirigente: le prove si sarebbero dovute svolgere lunedì, martedì e mercoledì nei locali della Scuola di aggiornamento del Corpo di polizia e dell’Amministrazione penitenziaria. Tra i 3.600 candidati anche un cittadino proveniente da Codogno, dove si è sviluppato il focolaio lombardo, altri risiedono nelle Regioni vicine dove si è diffusa l’infezione. 

Bloccato il concorso per 200 posti da esperto di mercato e servizi per il lavoro per il potenziamento dei centri per l’impiego e le politiche attive del lavoro, così come l’esame per 60 posizioni di assistente di mercato e servizi per il lavoro: si sarebbero dovuti svolgere entrambi tra oggi e giovedì. 

Rinviata la prova di ammissione al corso di laurea in Medicina e chirurgia del Campus Biomedico, fissata per martedì alla Fiera di Roma (2.800 gli iscritti al test da tutta Italia). 

Slitta a data da destinarsi il concorso da 60 posti per diventare coadiutore parlamentare al Senato, il cui bando è scaduto lo scorso autunno. Dal 24 al 26 febbraio avrebbero dovuto tenersi le prove preliminari, ma lo svolgimento dei test è stato sospeso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorsi pubblici sospesi causa Coronavirus: prove rinviate