Concorsi, in arrivo bandi per 4.000 posti di lavoro nei tribunali

Il Ministero della Giustizia cerca personale: in tutto sono circa 4mila le assunzioni previste per il 2020, per diplomati e laureati

Il Ministero della Giustizia cerca personale: in tutto sono circa 4mila le assunzioni previste per il 2020, per diplomati e laureati. Le figure richieste sono cancellieri, funzionari, assistenti giudiziari e direttori amministrativi, da inserire nei tribunali italiani. I bandi saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale nei mesi di aprile-maggio 2020.

Concorsi Ministero della Giustizia, le figure ricercate

In attesa dei bandi per le 4.000 assunzioni nei tribunali, dal Ministero trapelano le prime notizie sui profili ricercati.
Le figure ricercate sono cancellieri, direttori amministrativi, addetti a tempo determinato (per dodici mesi), funzionari giudiziari e assistenti tecnici geometri. Nel dettaglio, i bandi a concorso per reclutare circa 4mila nuovi amministrativi riguarderanno:

  • 2.700 cancellieri esperti con diploma: l’uscita del bando e la relativa pubblicazione in Gazzetta Ufficiale è attesa in primavera. Il cancelliere esperto è un collaboratore del magistrato degli uffici del ministero della Giustizia. Tra i suoi compiti ci sono la redazione e sottoscrizione dei verbali, l’assistenza al magistrato nell’attività istruttoria o nel dibattimento, il rilascio di copie conformi e di ricezione di atti, anche in modalità telematica.
  • 400 direttori amministrativi nei tribunali: il concorso è riservato ai laureati. Il direttore svolge attività ad elevato contenuto specialistico nell’ambito delle procedure amministrative o giudiziarie per la realizzazione delle linee di indirizzo e degli obiettivi dell’ufficio definiti dal dirigente. Coordina gli uffici di cancelleria e gli sono affidate funzioni vicarie del dirigente. Svolge anche le attività connesse alla formazione del personale.
  • 800 dipendenti per smaltire gli arretrati in tribunale. Le assunzioni sono a tempo determinato di un anno (di cui 200 di Area I/F2 e 600 di Area II/F2). Si tratta di assunzioni pianificate dal decreto legge sicurezza-bis che serviranno a smaltire l’arretrato relativo ai procedimenti di esecuzione delle sentenze penali di condanna. Nello specifico, si attende una conferma con l’approvazione del Decreto milleproroghe, attualmente all’esame parlamentare per la conversione definitiva in legge. La selezione dovrebbe avvenire attraverso i centri per l’impiego.
  • 237 assistenti tecnici in tribunale: si cercano varie figure tecniche, in particolare geometri, e saranno selezionati sette funzionari giudiziari per gli uffici di Aosta.
  • prevista anche l’assunzione – mediante scorrimento di graduatorie di altri soggetti istituzionali o mediante concorso – di 40 dirigenti, 308 funzionari tecnici laureati (tecnici, informatici, contabili, statistici), e di circa altri 150 funzionari giudiziari.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Concorsi, in arrivo bandi per 4.000 posti di lavoro nei tribunali