Come reinventarsi o trovare lavoro a 40 anni: ecco alcuni consigli

Trovare o reinventarsi un nuovo lavoro a 40 o 50 anni può sembrare un'impresa ardua, ma con una corretta formazione, alcuni consigli e un pizzico di fortuna, tutto è possibile

Chi l’ha detto che trovare un lavoro quando si è raggiunti i 40 anni e più, è quasi impossibile? Il problema si pone per tante donne e uomini che hanno perso il lavoro per via della crisi, ma anche per tutte coloro che avendo scelto di dedicare parte della loro vita ai propri figli, si ritrovano a 40 anni, con la prole ormai cresciuta e tanta voglia di fare e realizzarsi professionalmente. Ricominciare a 40 è possibile, basta avere le idee chiare, sapere ciò che il mercato sta cercando, una buona formazione di base e perché no, un pizzico di fortuna e vedrete che non sembrerà più un’utopia.

Le regole del mercato sono ormai cambiate e si assiste di continuo alla nascita di nuove professioni che fino a qualche anno fa nessuno credeva possibili. Se è vero, che professioni come l’insegnante, l’avvocato, il veterinario o tanti altri ancora richiedono pur sempre un titolo di studio come la laurea, è pur vero che in quest’ultimo triennio, si stanno affacciando professioni per quali è richiesta una qualifica professionale, e tanta pratica. Vediamo quali sono le professioni più richieste dal mercato e che sono in grado di offrire nuove opportunità di lavoro, anche dopo i 40 anni.

Una delle professioni più richieste e che attengono all’ambito culinario, sono il cake designer e il cuoco a domicilio. Molto ricercate le figure del wedding planer (organizzatore di matrimoni) e l’Event organiser (organizzatore di eventi vari); ma anche il nail artist, il personal trainer e il personal shopper. Non dimentichiamo altre due figure molto ricercate che sono, il tutor scolastico a domicilio e il tutor di viaggio. Per quanto attiene il mondo del web, si segnalano il web editor o blogger, e il social media maneger, e tanti altri.

Per reinventarsi un lavoro occorre quindi sapere prima di tutto ciò che il mercato chiede, avere una qualifica o specializzazione in quel determinato settore, fare in modo di tenersi continuamente aggiornati con corsi vari, lavorare sulla propria immagine e cosa non meno importante, poter disporre di un minimo di risorse economiche per far fronte ai primi periodi dell’attività, che saranno quelli di farsi pubblicità facendosi conoscere con diversi mezzi, come anche i social media.

Immagini: Depositphotos

Come reinventarsi o trovare lavoro a 40 anni: ecco alcuni consigl...