Come Fortnite aiuta a sviluppare abilità utili per il lavoro

Il popolare videogame fornisce abilità complementari a quelle scolastiche

Giocare a Fortnite aiuta a trovare lavoro, ecco perché i genitori non dovrebbero vietarlo ai figli.

Che i videogiochi aiutassero a sviluppare capacità utili nella vita e nel lavoro non è una novità. Ora un’ulteriore conferma arriva da Fortnite, il videogame popolare in tutto il mondo in cui i giocatori combattono per la propria sopravvivenza o per salvare il mondo. Si gioca online da soli, in coppia o a squadre, anche con sconosciuti di altri Paesi.

Le modalità del videogame sviluppano nei giocatori le capacità di cooperazione tra di loro e di problem solving in situazioni di pressione, che vengono spesso richieste dalle aziende. Capacità che il più delle volte si formano fuori dalla scuola.

Si tratta delle cosiddette soft skills, ovvero quelle competenze come l’abilità nel negoziare, la velocità nell’assimilare informazioni, la capacità e rapidità di decisione in contesti difficili, la gestione dello stress, l’abilità nel coordinare azioni di gruppo e l’intelligenza emotiva, che sono sempre più importanti nel mondo del lavoro di oggi.

In scenari economici che mutano di continuo, sapersi adattare velocemente alle novità e prendere le decisioni giuste nel momento giusto diventa fondamentale. Queste capacità si acquisiscono con i videogame come Fortnite. Non solo divertimento, quindi, ma anche palestra per sviluppare e allenare competenze che potranno rivelarsi utili anche fuori dalla dimensione del gioco, come nel mondo del lavoro appunto.

Nella modalità “Salva il mondo”, Fortnite è ambientato in una Terra dove una tempesta devastante ha fatto sparire il 98% della popolazione, sostituita in parte da alieni. I giocatori, che possono formare squadre fino a quattro componenti, dovranno aiutare i sopravvissuti raccogliendo risorse, costruendo ripari e fortificazioni insieme a trappole e armi per combattere gli alieni. I giocatori che portano a termine la loro missione ottengono delle ricompense, migliorando le loro abilità.

Nella modalità “Battaglia reale”, il gioco è ambientato in un’isola dove cento sfidanti lottano per la sopravvivenza. Si può giocare da soli, in coppia o a squadre di tre o quattro persone e sono presenti anche modalità a tempo limitato. Tra queste, c’è la modalità chiamata “Parco Giochi” o “Playground”, in cui i giocatori, fino a un massimo di quattro, hanno a disposizione una mappa intera per un tempo massimo di 55 minuti in cui possono mettersi alla prova in combattimenti e costruzioni di fortificazioni.

Date queste caratteristiche di gioco non è difficile comprendere perché aiutino a sviluppare capacità utili nel mondo del lavoro di oggi. I videogiochi in rete con più giocatori, anche sconosciuti tra loro, come Fortnite, aiutano a formare le capacità di cooperazione e il lavoro di squadra.

I giochi a turni e a tempo, inoltre, insegnano a gestire al meglio le risorse che si hanno a disposizione. Mentre quelli che richiedono rapidità di azione, come la maggior parte dei videogame, aiutano ad aumentare la visione periferica e il pensiero laterale. Tutte abilità che sono sempre più richieste nei lavori odierni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come Fortnite aiuta a sviluppare abilità utili per il lavoro