Come costruirsi un’ottima reputazione al lavoro

Si riesce a costruire una reputazione eccellente sul posto di lavoro e con i colleghi? Esistono alcuni approcci vincenti ed errori da evitare, vediamo quali

Allo stesso modo con il quale è difficile recuperare la fiducia di banche ed operatori finanziari, una volta che si viene segnalati come cattivi pagatori o prestatori, allo stesso modo è molto difficile recuperare la fiducia fiducia e la reputazione sul posto di lavoro. Quanto maggiori saranno gli sforzi che si effettueranno per costruirsi una buona visibilità nei rapporti professionali, tanto maggiore sarà la reputazione che si riuscirà a far emergere e trasmettere a chi ci lavora accanto. Ovviamente ci vuole del tempo e soprattutto molta pazienza e dedizione per arrivare ai risultati sperati.

La regola d’oro che vale per tutti, neoassunti e persone con esperienza, è quella di non crearsi delle barriere al cambiamento. Avere una mente aperta, accettare nuove idee e prospettive sono atteggiamenti positivi che permettono di creare intorno alla persona una reputazione favorevole. Porsi invece dei limiti fa in modo che si resti indietro rispetto agli altri. Anzi è molto importante non lasciarsi coinvolgere da colleghi che hanno questo atteggiamento, mentre invece si dovrebbe far comprendere loro che questo tipo di comportamento non porta a nessun risultato positivo.

Bisogna poi evitare di creare delle false aspettative sia nei confronti del proprio responsabile che dei colleghi di lavoro. Evitare quindi di fare delle promesse con le quali si assicurano risultati eccellenti se poi non si è nelle condizioni di poterle mantenere. Anzi nel momento di difficoltà è opportuno parlare con tutti in modo da ricevere adeguato supporto. Ammettere poi di aver commesso un errore è un altro atteggiamento che permette di acquistare fiducia e carisma. Quindi nessun timore a riconoscere un proprio passo falso, anzi nasconderlo porterebbe solo ad un peggioramento della situazione.

Altro comportamento che aiuta a migliorare la reputazione è quello di evitare di arrabbiarsi in modo eccessivo e soprattutto evitare di inviare mail a colleghi o al capo nelle quali i toni siano abbastanza duri. Meglio quindi smorzare i toni e cercare di calmarsi. Infine se si decide di cambiare lavoro, meglio non forzare i tempi di preavviso ma fare in modo che sia la stessa azienda a cercare una soluzione di compromesso, evitando così di lasciare un cattivo ricordo di sé e lasciare invece delle buone referenze.

Come costruirsi un’ottima reputazione al lavoro