Cercasi sagrestano per 4mila euro. No perditempo e italiani

Singolare offerta di lavoro a Lugano, nella più grande chiesa del Ticino

La Cattedrale di San Lorenzo a Lugano ha pubblicato un bando per selezionare un nuovo sagrestano. Stipendio: 3.800 euro al mese. Astenersi perditempo. Ma astenersi anche gli italiani.

“Siamo sommersi da mail e chiamate dall’Italia” spiega il parroco don Aldo Aliverti. Ma niente, tutto inutile. Sì perché il posto – ma l’annuncio non lo dice – è riservato a soli svizzeri, o comunque ai residenti. Nemmeno i frontalieri possono candidarsi per questo lavoro.

Nessun pregiudizio xenofobo, assicurano dalla parrocchia luganese: “È una questione di praticità”, spiega il parroco al Corriere. Poi certo “qualora non si dovesse trovare proprio nessuno in loco…”.
“Lo stipendio è buono – continua il parroco – ma il lavoro è comunque difficile: specie per la disponibilità nei giorni festivi. Non è da tutti. Proprio per questo si è deciso di pubblicare il concorso”.

IL BANDO – Il bando comparso nei giorni scorsi sulle bacheche parrocchiali dice: “Cercasi un/a segrestano/a a tempo pieno, preferibilmente cattolico/a di confessione, ma non per forza”. Salario mensile di tutto rispetto: 4200 franchi (3800 euro, appunto), una somma “conforme agli standard in vigore nel nostro Cantone” precisa don Aliverti.

I REQUISITI – È lo stesso parroco a illustrarli. “Deve essere una persona che abbia una certa predisposizione per i lavori manuali. C’è tanta manutenzione da fare. Si spazia poi dalle pulizie alla cura del nostro giardino”.
Il casellario giudiziale del candidato deve essere, ovviamente, pulito. “Ed è preferibile che il potenziale sagrestano conosca anche un po’ il cattolicesimo. Dovrà preparare le funzioni, i vestiti dei preti, il necessario per le messe. Serve dunque una disponibilità a lavorare al sabato e alla domenica, in particolare in occasione delle funzioni religiose. Non è certo una cosa da tutti”.

Leggi anche:
Come scrivere un curriculum in 7 mosse. I consigli del Ministero
Curriculum, ecco cosa non scriverci
Come lavorare in Svizzera: guida per i primi step da compiere
Lavorare all’estero: come aprire una società in Svizzera

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cercasi sagrestano per 4mila euro. No perditempo e italiani