Cenerentola cercasi: la Regina Elisabetta cerca una governante a Buckingham Palace

La famiglia reale britannica è alla ricerca di un'assistente alle pulizie da inserire nello staff di Palazzo

Secondo i tabloid britannici che hanno rilanciato la notizia, si tratta del lavoro dei sogni. Quello che tutti vorrebbero svolgere e che, addirittura, sarebbero disposti a pagare per svolgerlo.

Come si legge nelle colonne dei giornali, la Regina Elisabetta cerca una governante da inserire all’interno del suo staff personale. Un professionista del ruolo, una persona che sappia assecondare le richieste dei regnanti britannici e, se richiesto, viaggiare con la famiglia reale. Volendo, c’è anche l’opportunità di vivere direttamente a Castello, come il ruolo da “Cenerentola di corte” richiede.

Come diventare governate agli ordini della Regina Elisabetta? Sulla carta si tratta di un’operazione piuttosto semplice, non troppo differente rispetto a quella di qualunque altro annuncio lavorativo. Basta aprire il sito web della famiglia reale, cliccare sul banner “View our current vacancies” e, nella pagina che si apre, cercare tra gli annunci disponibili “Housekeeping Assistant” (letteralmente “Assistente alle pulizie”) e seguire la procedura per la candidatura.

Questa, però, è la parte semplice della candidatura. Come è facile immaginare, gli standard per diventare un dipendente della famiglia reale britannica sono piuttosto elevati. Prima di tutto, è richiesta un’attenzione particolare (maniacale, verrebbe da dire) per i particolari, con una predisposizione al lavoro in gruppo. Non è richiesta una precedente esperienza nello stesso ruolo (si tratta comunque di un assistente, quindi una figura “junior”), ma costituisce titolo preferenziale aver svolto mansioni simili. Nel caso si venisse selezionati, si verrà inseriti nello staff di Buckingham Palace e si dovrà dimostrare una forte volontà di apprendere nuove mansioni e nuove abilità professionali.

Il lavoro dovrà essere svolto a Londra o presso il Castello di Windsor, con possibili trasferte al seguito della famiglia reale. Volendo, si può scegliere di vivere all’interno del Castello o della residenza reale cui si verrà assegnati, ottenendo così anche un benefit economico. Nell’annuncio si legge che l’assunto avrà un salario “competitivo” con l’aggiunta di diversi benefit (un piano pensionistico, 33 giorni di ferie ogni anno, corsi di formazione e specializzazione e la possibilità di accedere alle strutture “ricreative” a disposizione del personale). Il lavoro è a tempo pieno, con due giorni liberi a settimana (ma non necessariamente il week end).

Per candidarsi c’è tempo fino al 15 settembre, mentre i colloqui di selezione prenderanno il via il 2 di ottobre. Per lavorare nello staff di Buckingham Palace non c’è bisogno di avere la cittadinanza britannica, ma è necessario avere i documenti in regola per lavorare nel Regno Unito.

Cenerentola cercasi: la Regina Elisabetta cerca una governante a Bucki...