Cassa integrazione in calo a marzo – rapporto INPS

(Teleborsa) – Nel mese di marzo 2018 il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate è stato pari a 21,9 milioni, in diminuzione del 40,9% rispetto allo stesso mese del 2017 (37,1 milioni). Lo rivela l’INPS nel report mensile di marzo. 

Entrando nel dettaglio, le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state sono state 9,8 milioni. Un anno prima, nel mese di marzo 2017, erano state 10,6 milioni: di conseguenza, la variazione tendenziale è pari a -7,5%.

Le ore di cassa straordinaria autorizzate sono state pari a 11,8 milioni, di cui 5,9 milioni per solidarietà, registrando una diminuzione pari al 41,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, che registrava 20,2 milioni di ore autorizzate. Infine, le ore di cassa in deroga sono stati pari a 0,4 milioni di ore autorizzate a marzo 2018 registrando un decremento del 94% se raffrontati con marzo 2017, mese nel quale erano state autorizzate 6,3 milioni di ore.

Riguardo alle domande di disoccupazione, emerge che a febbraio sono state inoltrate 107.967 domande di NASpI. Nello stesso mese sono state inoltrate 438 domande di ASpI, mini ASpI, disoccupazione e mobilità, per un totale di 108.405 domande, con una salita del 2,3% rispetto al mese di febbraio 2017 quando le domande erano state 105.987.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cassa integrazione in calo a marzo – rapporto INPS