Cassa Covid gratuita fino a quando sarà necessario. Il piano del governo

In attesa di capire lo sbocco della crisi innescata da Renzi, il governo pensa a un 2021 imperniato sulla cassa integrazione.

Cassa integrazione gratuita finché sarà necessario, fosse anche per tutto il 2021: è questo – in attesa di capire gli esiti della crisi parlamentare innescata da Italia Viva di Matteo Renzi – l’orientamento del governo riguardo al mondo delle imprese.

Ne ha accennato il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, in vista della scadenza a marzo del blocco dei licenziamenti e delle 12 settimane di CIG concesse dalla Legge di Bilancio 2021. “Ciò che conta è garantire alle imprese la prosecuzione della cassa integrazione gratuita, senza costi aggiuntivi” – ha detto.

Prorogare la cig per le aziende, con o senza comprovate perdite di fatturato, e nel contempo applicare deroghe in materia di contratti (rinnovi a termine senza causale, blocco licenziamenti) sembra al momento l’unica via per provare a tenere in piedi il sistema, in attesa che la campagna vaccinale possa cambiare realmente le carte in tavola.

Crisi permettendo, il prossimo decreto Ristori – il quinto – dovrebbe contenere proprio il rifinanziamento CIG e le nuove misure economiche per lavoratori e imprese. CIG che può contare sul sostegno del programma europeo SURE.

Ma prima serve il voto su un ulteriore scostamento di bilancio da circa 24 miliardi. Crisi permettendo, appunto.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cassa Covid gratuita fino a quando sarà necessario. Il piano del gove...