Blocco stipendi illegittimo: gli effetti sulle casse statali

La sentenza della Corte Costituzionale e gli effetti per le casse dello Stato

La Legge per Tutti

È illegittimo ed incostituzionale il blocco degli stipendi dei dipendenti pubblici solo per risparmiare sul disavanzo pubblico: i conti dello Stato devono trovare altre risorse per la loro spending review, ma non possono attingere dalle tasche dei lavoratori; è questa la sintesi della sentenza appena emessa dalla Corte Costituzionale avente ad oggetto la legittimità della norma emanata dal Governo ben quattro anni fa (in particolare dal ministro Tremonti) che aveva deciso di congelare gli stipendi dei pubblici dipendenti dal 2011 al 2013; la disposizione è stata poi prorogata per il 2014 dal governo Letta e, infine, per tutto il 2015 da Renzi. Vediamo nelle slides la sentenza e gli effetti sui conti pubblici italiani.

Blocco stipendi illegittimo: gli effetti sulle casse statali